IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nautica, Rixi (Lega): “Dal Governo ancora nessuna risposta su riapertura”

"Il Ministero delle Infrastrutture coinvolta la Guardia Costiera per le linee guida su nautica pronte entro maggio"

Regione. “Il governo e in particolare il ministero delle Infrastrutture, competente in materia, coinvolga, in tempi brevi, il Corpo delle Capitanerie di Porto-Guardia Costiera per le linee guida omogenee e realistiche sulla nautica. Lo ha dichiarato oggi in commissione Trasporti il deputato della Lega e responsabile nazionale Infrastrutture Edoardo Rixi, che ha presentato un’interrogazione al sottosegretario ai Trasporti Roberto Traversi sulla ripresa delle attività del settore della nautica.

“Auspicavamo – spiega Rixi – che il sottosegretario Traversi oggi in commissione annunciasse la riapertura per il 18 maggio anche per questo settore e invece no: il governo attende ancora indicazioni tecnico-scientifiche. Siamo già in ritardo. La task force di 450 esperti su questo tema si è rilevata totalmente inadatta a prendere decisioni se ancora siamo a discutere di specifiche misure anti contagio a bordo visto che il mare è l’ambiente più Covid free a livello scientifico”.

“Se il quadro rimane quello attuale – continua – in cui sono stati multati diportisti disorientati dal caos creato dall’assenza di una direttiva nazionale, demandata alle singole regioni, alla riapertura delle frontiere corriamo il rischio che le nostre imbarcazioni scelgano porti esteri, ad esempio quelli francesi a pochi chilometri dalle nostre coste, come accaduto già sotto il governo Monti”.

“Se non si riapre l’attività del diporto, è evidente che anche la cantieristica resti ferma al palo perché i singoli proprietari non sono incentivati alla manutenzione dei natanti. Se non vogliamo trovarci, tra qualche mese, magari in occasione del Salone Nautico, a dare un report fallimentare di un settore di punta come quello della nautica, che ci vede leader a livello internazionale con 33mila dipendenti e oltre 3mila imprese, non si può perdere tempo” conclude.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.