IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Movida ad Albenga: in arrivo gli steward, no all’alcool da asporto nella piccola distribuzione

L'amministrazione comunale presenta importanti iniziative valide a partire da oggi

Piano sicurezza per la Movida ad Albenga elaborato dall’amministrazione comunale con importanti iniziative che, a partire da oggi, saranno attive su tutto il territorio ingauno.

In particolare il sindaco di Albenga ha firmato un’ordinanza, condividendone gli intenti con la Giunta, nella quale si fa divieto alle piccole attività commerciali la vendita di alcolici da asporto.

piega il sindaco Riccardo Tomatis: “Abbiamo preso questa decisione perché le piccole strutture sono quelle dove abitualmente i giovani vanno a rifornirsi di alcolici a prezzi più convenienti e, oltre al problema relativo all’abuso di alcool, essendo le stesse a ridosso del centro storico, spesso dopo gli acquisti i giovani si spostano in esso creando disagi e disordini oltre al problema dell’abbandono delle bottiglie in città”.

Inoltre, l’amministrazione Tomatis, ha rilevato nei giorni scorsi problemi relativi al rispetto del distanziamento sociale e delle normative “AntiCovid” nei luoghi più frequentati dalla Movida ingauna. Per questo motivo, la Giunta ha approvato un atto di indirizzo per l’attivazione di un servizio di steward per il monitoraggio e il controllo delle possibili situazioni di assembramento che potrebbero verificarsi specie durante il fine settimana.

Afferma l’assessore alla sicurezza Mauro Vannucci: “Abbiamo deciso di prendere del personale addetto alla sicurezza in modo da garantire il rispetto delle norme relative al distanziamento sociale nei luoghi più frequentati dalla Movida. In questa seconda fase è importante, infatti, adottare le misure necessarie per evitare possibili occasioni di contagio e la ripartenza di focolai di infezione da Coronavirus.”

E per il vicesindaco Alberto Passino: “È importante attivare ogni misura necessaria per prevenire, là dove possibile, ogni situazione di contagio, invitiamo i cittadini al buon senso e all’autotutela personale. Avvisiamo però che abbiamo chiesto al nostro comando dei vigili di attivarsi per perseguire ogni infrazione alle norme anticovid e di attivarsi per l’applicazione dell’ordinanza firmata dal sindaco Riccardo Tomatis”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.