IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lettere al direttore

Mercato ambulante e Covid-19

di Savona Ottocento

Più informazioni su

Si impedisce ai savonesi di andare a prendere una boccata d’aria marina sui nostri lidi e poi si consente la ripresa del mercato ambulante, con tutti i rischi che ciò comporta. Già male accettato in periodo normale per i molti disagi che crea al traffico e ai residenti delle vie e piazze interessate (e non solo a loro), nell’attuale situazione di vigenza della pandemia, il mercato allestito nel cuore della città ottocentesca, a stretto contatto con le case, è del tutto intollerabile. Banchi allestiti con l’impiego di teloni e grandi ombrelloni, le cui superfici se non igienizzate (e dubitiamo tale pratica sia seguita) possono costituire un reale pericolo di deposito del virus e di trasmissione dello stesso.

I banchi sono montati a filo del marciapiede per cui chi transita sullo stesso incrociando una persona, non può trovarsi alla distanza imposta dai decreti. In questa prima uscita del mercato, in Via Guidobono, nel tratto tra C.so Mazzini e via L.Corsi, erano presenti quattro, diconsi quattro, banchi e tre quarti della via era deserta; per fare largo a loro si è dovuto rinunciare alla disponibilità per l’intera giornata di circa 50 posti auto e, per chi ne dispone, dei box nei cortili dei civici, con i disagi derivanti. Ovviamente non si può negare il diritto agli ambulanti di lavorare ma allora, considerata l’attuale emergenza, perchè non pensare di trasferire il mercato in luoghi più sicuri, in spazi aperti ed ariosi, come ad esempio la primitiva sede del mercato stesso o, ancor meglio, nelle aree del prolungamento a mare che sarebbe auspicabile diventasse la sede definitiva ?

Unica nota positiva: al termine del mercato ( avvenuto in anticipo, vista la modesta affluenza di clienti), oltre alla spazzatura è stato effettuato anche il lavaggio delle vie (si spera con l’utilizzo di prodotti sanificanti); pratica questa che dovrebbe essere seguita di regola e periodicamente in tutte le strade e piazze cittadine, come invocato da autorevoli Sanitari e come realizzato nella maggior parte delle città e centri della regione.

Comitato di quartiere
Savona Ottocento

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.