IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano, al via il progetto per l’ampliamento dei dehors: primi sopralluoghi in corso Roma

L'obiettivo è coniugare le prescrizioni anti-Covid (in particolare il rispetto della distanza sociale) con le necessità di bar, locali, ristoranti e pizzerie

Loano. Hanno preso il via ieri mattina, a Loano, i sopralluoghi e le misurazioni relativi al grande progetto di ampliamento dei dehors degli esercizi commerciali cittadini.

Suolo Pubblico Corso Roma Loano

Come spiegato dal vice sindaco con delega al commercio Luca Lettieri in occasione dell’incontro con le categorie tenutosi la scorsa settimana a Palazzo Doria, l’obiettivo dell’amministrazione è quello di coniugare le prescrizioni anti-Covid (in particolare il rispetto della distanza sociale di almeno un metro) con le necessità di bar, locali, ristoranti e pizzerie che proprio nei dehors all’aperto accolgono la buona parte della loro clientela: consentire ai gestori di espandere (gratuitamente) la superficie di suolo pubblico occupata da sedie e tavolini consentirebbe di rispettare le distanze minime obbligatorie senza dover rinunciare a troppi coperti.

Come sottolineato da Lettieri, dunque, il Comune vuole “trovare una soluzione che risponda alle legittime aspettative di tutte le attività di somministrazione della città. Il nostro obiettivo è di non far perdere coperti a nessun esercizio che abbia un dehors esterno cercando di far rispettare i dettami riguardanti il distanziamento sociale”.

Ieri, dunque, gli agenti della polizia locale e gli addetti dell’ufficio tributi del Comune hanno iniziato ad effettuare le prime misurazioni in corso Roma. La scelta non è stata casuale: il Comune, infatti, ha preso in considerazione l’ipotesi di chiudere la strada al traffico veicolare (nelle ore serali) per consentire ai locali di posizionare sedie e tavolini direttamente sulla carreggiata; un’ipotesi accolta non troppo favorevolmente dai rappresentanti delle categorie, ma che non ha trovato nemmeno un completo ostracismo.

Come precisato dall’assessore alle finanze Enrica Rocca, che ieri mattina ha seguito in prima persona le attività degli operatori, si è deciso di iniziare da corso Roma in quanto l’area “più
problematica a causa del numero di dehors e per la presenza di traffico veicolare”.

Come confermato dal sindaco Pignocca la scorsa settimana, la “eventuale chiusura parziale di corso Roma comporterebbe necessariamente l’applicazione della circolare Gabrielli in materia di safety&security, quindi la chiusura degli accessi mediante newjersey e via discorrendo. Ma, soprattutto, occorre analizzare la questione anche dal punto di vista della viabilità e dell’accesso da parte dei cittadini e dei turisti e del modo in cui sarà possibile fare ‘espandere’ i dehors dei locali, se su terreno demaniale o comunale. Insomma, ci sono vari aspetti dei quali tenere conto e perciò come amministrazione riteniamo sia opportuno dedicare a questo tema un tavolo di lavoro specifico al quale potranno partecipare le categorie coinvolte insieme all’assessore Rocca e al comandante Soro”.

Suolo Pubblico Corso Roma Loano

Oggi Rocca ha confermato: “Abbiamo parlato coi gestori di bar, ristoranti e pizzerie e cercato di trovare un accordo con loro. Il progetto sta prendendo forma”.

I sopralluoghi proseguiranno oggi in centro storico, mentre nei prossimi giorni si sposteranno sull’Aurelia: “Vogliamo rassicurare tutti gli amici commercianti – conferma Rocca – Se vedrete arrivare polizia locale e ufficio tributi non spaventatevi: per quanto potremo fare come Comune, vogliamo solo aiutarvi a vivere una stagione estiva al massimo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.