IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Liguria, in arrivo ordinanza per multare chi butta la mascherina per terra

Settimana prossima la consegna degli ultimi pezzi gratuiti, Giampedrone: "Servono mascherine a prezzo calmierato"

Liguria. La Regione Liguria sta lavorando a un’ordinanza per vietare esplicitamente l’abbandono di mascherine nell’ambiente. Ad annunciarlo è l’assessore alla protezione civile Giacomo Giampedrone.

Il provvedimento conterrà anche le sanzioni per chi sarà sorpreso a buttare i dispositivi usati anziché conferirli tra i rifiuti indifferenziati, come prevede la normativa dell’Istituto superiore di sanità. “La cifra la stiamo valutando, sarà di qualche centinaio di euro. È una questione sanitaria di grande importanza, una volta che una mascherina viene abbandonata può essere toccata solo con tutte le protezioni. Quantomeno si gettino nei bidoni dell’immondizia“.

L’ideale, come spiegato dagli esperti del San Martino nel nostro vademecum, sarebbe buttare la mascherina nel secco indifferenziato all’interno di un contenitore sigillato, in modo da ridurre le occasioni di contagio. Il problema dello smaltimento è iniziato a diventare evidente con l’inizio della fase 2 con l’obbligo di indossare la mascherina in molte situazioni (ecco quali indossare). “E siamo solo alla prima settimana, andando avanti saranno sempre di più, chissà per quanto purtroppo. Non vorremmo che poi venissero qualificate come rifiuti speciali”.

L’altra emergenza riguarda la disponibilità di mascherine. Si è conclusa oggi la prima fase della consegna gratuita ai cittadini nelle farmacie delle prime 500mila mascherine. Da mercoledì 13 maggio è prevista una nuova distribuzione gratuita di ulteriori 500mila pezzi messi a disposizione dalla Protezione civile regionale, ritirabili in farmacia con la tessera sanitaria. “Insieme alla distribuzione di mascherine fatta dalle Poste e dai sindaci che si è svolta ad aprile – spiega l’assessore Giampedrone – Regione Liguria distribuirà in totale 3,5 milioni e mezzo di mascherine gratuite per tutti i cittadini Liguria e con l’ulteriore tranche nelle farmacie che partirà mercoledì e si concluderà verosimilmente giovedì, l’operazione può dirsi conclusa. A questo punto abbiamo finito, non possiamo più tornare sul mercato, registriamo solo che il governo ha deciso di non distribuire nulla gratuitamente ai cittadini, almeno fino ad ora e il prezzo calmierato non corrisponde alla presenza di mascherine da comprare nelle farmacie”.

Non so più come dirlo – attacca Giampedrone – servono mascherine a prezzo calmierato, che al momento non si trovano. Spero che questi disguidi enormi vengano colmati quanto prima, mi preoccupo perché non vorrei che diventassero un limite per i cittadini nei prossimi giorni”. La Regione, ha ricordato l’assessore, non può più intervenire per acquistare mascherine perché ha esaurito i 4 milioni di spesa autorizzati dal Governo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.