IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La proposta: “Intitoliamo a Pertini il nuovo ponte di Genova”

In due giorni l'apposito gruppo Facebook ha già superato le 1000 adesioni

Più informazioni su

Savona/Genova. Da “viadotto Polcevera” (dato che questo era il nome ufficiale di quello che poi è passato alla storia come ponte Morandi) a “ponte Pertini”. Anche Savona si inserisce nella lunga discussione sul nome che dovrà assumere il nuovo ponte di Genova: e lo fa mettendo in campo uno dei suoi concittadini più illustri e amati.

Nato a Stella San Giovanni il 25 settembre 1896, Sandro Pertini è una delle figure più carismatiche del secolo scorso: giornalista, partigiano, politico ma soprattutto Presidente della Repubblica dal 1978 al 1985. Un ruolo che ha ricoperto in un modo che è rimasto nei cuori di tantissimi italiani, tanto da renderlo uno dei Presidenti più rimpianti e ancora oggi portati ad esempio.

A Savona città da tempo si discute sul fatto che, ancora oggi, non esista nulla intitolato a Pertini nonostante il ruolo da lui ricoperto nella storia italiana e il conseguente lustro portato alla provincia di Savona. Se a Stella la sua casa è diventata un museo in suo onore, a Savona ad oggi non ci sono vie, piazze o monumenti il cui nome sia legato all’ex Presidente. Una lacuna che (fatta salva l’emergenza Coronavirus) la città della Torretta è pronta a colmare nel 2020: dopo le celebrazioni avvenute il 20 febbraio per ricordare i 30 anni dalla sua morte, è prevista nei prossimi mesi l’inaugurazione di un monumento a lui dedicato nel complesso rinnovato dell’ex ospedale San Paolo.

E ora il nome di Pertini entra di prepotenza anche nel dibattito legato al ponte di Genova. Due giorni fa una utente Facebook ha lanciato la proposta creando un apposito gruppo, con l’obiettivo di raccogliere adesioni e presentare la proposta alla Regione. E la sua idea ha avuto successo: nel momento in cui scriviamo, dopo soli due giorni, gli iscritti sono già più di mille.

Sandro Pertini rappresenta tutte le vittime della corruzione e dei tradimenti perpetrati nei secoli contro il Popolo Italiano e contro la nostra Regione – recita la descrizione del gruppo – L’unico nome degno per il nuovo ponte sul Polcevera che rappresenta l’unione tra i popoli democratici”.

La battaglia per intitolare il ponte a Pertini, comunque, si annuncia ricca di ostacoli. “L’avversario” principale da battere potrebbe essere l’artista Niccolò Paganini: non solo anche la petizione per intitolare a lui il nuovo ponte ha superato le 1000 firme proprio ieri, ma esiste pure un ordine del giorno votato in consiglio comunale a Genova e approvato dal sindaco Marco Bucci che invita la struttura commissariale a prendere in considerazione il nome “ponte Paganini”. Un vero e proprio assist istituzionale che potrebbe avere un suo peso nella scelta.

Per altri, invece, in vantaggio ci sarebbe “ponte San Giorgio” (e anche in questo caso il sindaco di Genova ha già lasciato intendere che non gli dispiacerebbe un nome legato al santo la cui croce rappresenta da sempre il vessillo della città). Ma le ipotesi in campo sono molte. C’è chi spinge per intitolare il ponte a Renzo Piano (l’architetto che lo ha disegnato), chi come Italia Nostra ha proposto un più semplice “ponte Polcevera”. C’è chi ha tirato fuori il nome di Fabrizio De André. Tanti cittadini invece hanno lanciato nomi legati alla tragedia: “ponte 43 angeli”, “43 vittime” o “14 agosto”. Ma anche dei semplici “ponte di Genova”, “ponte Italia”, “ponte degli Italiani”, “ponte della Superba”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.