IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Internet veloce e wifi a Mioglia, Maurizio Damiano replica all’ex consigliere Palermo

L'ex consigliere Roberto Palermo si chiedeva “Che fine hanno fatto WiFi4Eu e le attrezzature donate da Eolo a Mioglia?”

Mioglia. Non si è fatta attendere la replica del Comune di Mioglia alla lettera, pubblicata ieri su IVG.it, con cui l’ex consigliere Roberto Palermo si chiedeva “Che fine hanno fatto WiFi4Eu e le attrezzature donate da Eolo a Mioglia?”.

A rispondere è Maurizio Damiano, consigliere delegato all’informatica. Nella sua risposta, Damiano specifica: “Chi mi conosce sa con che spirito sono a scrivere queste righe, mi sono sempre ripromesso di non dare seguito a polemiche sterili che non fanno il bene di nessuno ma sinceramente mi sento tirato in ballo da notizie che sono fuorvianti e insinuano il sospetto che l’amministrazione che è subentrata alla Doglio si sia, come si suol dire, seduta”.

Entrando nel merito dei quesiti di Palermo, Damiano dice: “Per quanto riguarda Eolo, il comune di Mioglia non ha ricevuto né ritirato nessuna attrezzatura. L’amministrazione precedente aveva partecipato al concorso ‘Eolo missione comune’. Il Comune di Mioglia per poter risultare idoneo all’assegnazione dei premi e alla partecipazione alle ulteriori fasi del progetto doveva compilare e sottoscrivere l’accordo di adesione all’iniziativa. Accordo precompilato da Eolo stesso e inviato all’amministrazione Doglio agli inizi di maggio 2019”.

“Il minimo sforzo che cita l’ex consigliere poteva essere fatto tranquillamente dall’amministrazione Doglio ancora in carica per tutto il mese di maggio 2019. Purtroppo non è stato fatto, ne dall’amministrazione Doglio né dall’amministrazione Gandoglia e a mio avviso a ragion veduta, in quanto le amministrazioni pubbliche non possono ricevere donazioni se non di modico valore, in alternativa si possono accettare previa delibera di giunta comunale e ponendo in essere una atto pubblico notarile con attestato di stima del valore della donazione stessa, atto che avrebbe portato il Comune a una spesa considerevole e vanificato il costo dei premi messi in palio. Ci sono stati molti tentativi di far modificare a Eolo l’accordo da controfirmare, in modo da poter accettare i premi, sia dall’amministrazione precedente sia da quella in carica, ma purtroppo non sono andati a buon fine”.

“Per quanto concerne invece il Wifi4Eu il problema non esiste. Il progetto è perfettamente in atto. L’accordo è stato siglato con la Comunità Europea nei primi giorni di luglio 2019. Da tale data partono i 18 mesi concessi per eseguire le opere oggetto del voucher assegnato al Comune di Mioglia, con una proroga di ulteriori 8 mesi dovuti alla pandemia di covid-19”.

E ancora: “Non sto qua ad elencare le cose fatte in questo anno di mandato, e sono parecchie (una su tutte la nuova mensa scolastica a cui tengo in modo particolare), come non sto a giudicare chi ha fatto meglio o chi ha fatto peggio durante i vari mandati. Le situazioni sono mutevoli come possono cambiare le risposte alle stesse. Il Comune di Mioglia è una piccola realtà di 500 residenti, ci si conosce tutti o quasi tutti per nome. Ci vuole collaborazione. Per avere notizie a riguardo delle iniziative rimaste in sospeso tra le due amministrazioni o per qualunque altra problematica basta chiedere in municipio, fisicamente, tramite mail, utilizzando la nuova pagina facebook o semplicemente con una telefonata. Penso sarebbe bastato anche all’ex consigliere con il quale mi sono sentito personalmente non più tardi di 15 giorni orsono. Non ci saranno in nessun caso ulteriori repliche da parte mia. Non è nella mia natura dare seguito a polemiche sterili che nulla hanno a che fare con lo spirito di collaborazione che condivido da sempre. Il Comune di Mioglia è sempre aperto per qualunque tipo di problema o problematica ascoltando chiunque si presenti”.
Saluti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.