IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Già 1200 euro per Mido, un mese dopo l’incendio che ha devastato la sua pizzeria a Vado Ligure foto

Tutti i commercianti stanno cercando di dare una mano al ragazzo italo-egiziano

Vado Ligure. Il suo locale è stato devastato dalle fiamme di un incendio all’inizio di aprile. Un durissimo colpo per il titolare, non essendo nemmeno assicurato contro questo genere di situazioni. Ma per una volta la storia ha un lieto fine: per “Mido”, ragazzo italo-egiziano proprietario di una piccola pizzeria da asporto situata sulla via Aurelia, a Vado Ligure, il Monsieur Mido 14, è partita una gara di solidarietà che ha portato a un piccolo, grande miracolo.

Per aiutare El Shorbagy Ihab Ahmed Hassan (questo il vero nome di Mido), alcuni commercianti avevano infatti dato vita a una raccolta fondi. Che ha avuto esito positivo: sono stati raccolti circa 1200 euro. “Sono stati momenti difficili – racconta Paola Poggio, negoziante che sin dall’inizio si era impegnata in prima persona per la causa di Mido – lo sconforto, la paura del domani, la disperazione per aver perso tutto… e poi il miracolo! È bastato un appello, e voi avete aiutato! Più di 200 condivisioni e tante, tantissime piccole donazioni”. E non solo: “Tanti hanno offerto gratuitamente la loro manodopera e professionalità. L’architetto, il cartongessista, e tanti conoscenti si sono semplicemente presentati al locale dicendo: Eccomi sono qui, ti aiuto io”.

“È venuto in Italia da piccolo, con suo papà che faceva lo chef – aveva raccontato un mese fa – è una brava persona, un lavoratore, un padre di famiglia. Quando l’ho incontrato, un metro e novanta di uomo che aveva appena perso tutto, gli ho chiesto il suo IBAN. Volevo fargli un bonifico. E sapete come ha reagito? Me l’ha negato. E ha pianto. Non voleva”.

“Se la prima volta sono state lacrime di rabbia, oggi sono lacrime di gioia – prosegue la titolare de La Dolce Vita – Vorrei ringraziare ad uno ad uno tutti quelli che hanno contribuito, e che ancora stanno aiutando, perché c’è ancora parecchio da fare. Eppure tanti hanno aiutato in modo disinteressato, senza conoscere Mido e senza conoscere me. Solo per altruismo ed empatia. Vorrei abbracciarvi uno ad uno, davvero”.

“Molto é stato fatto grazie a voi, e molto c’è ancora da fare, ma finalmente oggi ho visto un sorriso sul faccione di Mido – conclude – Io gli do ancora una piccola mano, e forse tra un mesetto riuscirà a riaprire quella piccola pizzeria d’asporto che é tutto per lui”. Di seguito l’Iban per chi volesse contribuire: IT04P0306910600100000066691 intestato a El Shorbagy Ihab Ahmed Hassan.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.