Generosità

Finale, duemila mascherine chirurgiche donate da un imprenditore piemontese

Gesto di riconoscenza da parte di Pico Maccario, che frequenta la cittadina da anni

Finale Ligure. Gesto di solidarietà da parte di un imprenditore piemontese “adottato” da anni dal Comune di Finale Ligure.

Pico Maccario, noto imprenditore nel campo vitivinicolo dell’astigiano, da anni frequentatore del territorio finalese, alla presenza del sindaco Ugo Frascherelli e del vicesindaco Andrea Guzzi, ha donato duemila mascherine chirurgiche al Comune di Finale Ligure.

“Da anni ormai Finale è la mia seconda casa e, nella giornata dell’avvio della seconda fase dell’emergenza Coronavirus, ho voluto contribuire anch’io con un piccolo gesto a beneficio del comune che mi ha, fin dal primo giorno che lo frequento, sempre ben accolto e fatto sempre sentire come uno di casa; ringrazio nuovamente il sindaco Ugo Frascherelli e tutti i membri della giunta per il loro impegno che hanno dedicato in questa emergenza, a sostegno della collettività” ha dichiarato Maccario.

Le mascherine verranno utilizzate nel programma di assistenza alle persone e alle strutture in difficoltà, varato da tempo dal Comune rivierasco.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.