IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fase 2, dall’ospedale di Cairo il personale sanitario chiede risposte

Ad una lettera sottoscritta da 157 operatori nessun chiarimento sulla possibile riapertura 

Cairo Montenotte. Fase 2 e ripartenza, ma della riapertura di tutti i servizi dell’ospedale di Cairo non si parla. Questo, in sintesi, il concetto espresso da una lettera firmata da 157 operatori sanitari e inviata a tutte le istituzioni competenti.

“Come dipendenti dell’ospedale di Cairo e come cittadini della Val Bormida abbiamo scritto questa lettera e l’abbiamo inviata, oltre a Governo, ASL, Provincia e Comune, anche ai 18 consiglieri regionali. Questa iniziativa non doveva servire a innescare sterili e inutili polemiche ma per evidenziare la necessità di avere un incontro chiarificatore sul futuro del nostro ospedale, anche perchè noi non abbiamo avuto modo di incontrare i rappresentanti delle Istituzioni, che hanno preso le loro decisioni senza coinvolgerci in alcun modo”, si legge.

E ancora: “Ad oggi abbiamo ricevuto soltanto due risposte: una dal consigliere regionale Mauro Righello che si è reso disponibile ad un incontro, l’altra dal nostro sindaco Paolo Lambertini che forse troppo ottimisticamente è ancora convinto che la soluzione ideale rimane la gestione privata che la Regione sta portando avanti. Abbiamo aspettato a inviare questa lettera ai giornali in attesa che qualcuno dei destinatari ci considerasse, sia come cittadini che come lavoratori, ma anche questa volta le risposte sono state poche e non soddisfacenti”.

“Nel frattempo la nostra ASL e tutte le altre ASL liguri sono state commissariate dalla Regione, invalidando la promessa fatta dal Dr. Cavagnaro al nostro Sindaco: la riapertura totale dell’ospedale alla fine dell’emergenza sanitaria. Siamo a disposizione per un incontro in cui discutere soluzioni costruttive e adeguate ai bisogni della popolazione valbormidese”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.