Situazioni delicate

Covid nelle case di riposo, i numeri di Opere Sociali: incremento di decessi ad aprile

Previsto per domani nuovo ciclo di tamponi alla Rp Santuario, Noceti è ancora "Covid free"

residenza bagnasco

Savona. E’ atteso per domani il nuovo “ciclo” di tamponi alla Rp Santuario di Savona, una delle quattro strutture per anziani gestita da Opere Sociali. Gli esami serviranno a stabilire anche quanti tra i 12 ospiti (sui 73 totali) attualmente inseriti nell’elenco dei positivi siano ancora da considerare affetti da Coronavirus.

L’obiettivo è monitorare una situazione che, in questi mesi, si è rivelata complessa così come in tante altre case di cura della provincia. Nella Rp Santuario, infatti, ad oggi sono 22 i decessi registrati da inizio emergenza: 4 a marzo (tutti in struttura), 10 ad aprile (metà in struttura e metà in ospedale) e al momento 8 a maggio (di cui 6 in ospedale). Naturalmente non per tutti è confermato il collegamento con il Covid; tuttavia nello stesso periodo, nel 2019, i morti erano stati 8 in totale.

Sempre rimanendo alle strutture savonesi gestite da Opere Sociali, l’altra situazione da monitorare è la Rsa Santuario. In questo caso a destare preoccupazione è il numero di positivi: in questo momento sono 37 su 48 totali, a cui vanno aggiunti 5 ricoveri. Ma va ricordato che non tutti i positivi sono effettivamente “malati” o sintomatici. Per quanto riguarda i decessi, invece, nei primi mesi è stato registrato un numero di morti inferiore al 2019 (a febbraio furono 5 contro i 9 di un anno prima, a marzo 3 a fronte degli 8 del 2019), mentre ad aprile è arrivata un’impennata (17, ben 12 in più dell’anno precedente). Al momento a maggio sono 3. Anche qui, comunque, il conteggio è quello globale (include quindi tutti i decessi, non solo quelli accertati Covid).

Non sono disponibili, invece, dati precisi per quanto riguarda i positivi tra lo staff. Le cooperative stimano un 30% circa di personale a casa, ma esattamente come accade per gli ospiti anche tra gli operatori molti positivi sono asintomatici.

La terza struttura che presenta contagi è la Rp Bagnasco: il quadro aggiornato vede 5 positivi su 36 ospiti, 4 i ricoveri. Un decesso al momento nel mese di maggio, che però si somma a quelli di aprile (12, a fronte di un solo morto l’anno prima) e dei mesi precedenti (5 tra febbraio e marzo, nessuno nello stesso bimestre 2019).

Resiste invece la quarta e ultima struttura gestita da Opere Sociali, la Rsa Noceti: qui al momento, su 36 ospiti, non si registrano contagi, e il numero dei decessi in questi mesi è assolutamente in linea con lo storico del 2019.

Analizzando i numeri, il dato più evidente è dunque quello dell’incremento di decessi ad aprile: in totale, tra tutte e 4 le strutture, sono stati 42 (10 alla Rp Santuario, 17 alla Rsa Santuario, 12 alla Rp Bagnasco e 3 alla Rsa Noceti) a fronte di 9 morti nello stesso mese del 2019.

leggi anche
residenza bagnasco
Situazioni delicate
Savona, nelle 4 residenze gestite da Opere Sociali 34 ospiti positivi al Coronavirus
rsa noceti opere sociali servizi santuario savona
Oasi
Coronavirus, niente casi anche alla Rsa Noceti di Opere Sociali Servizi
assistenza, anziani, cure palliative, mani,
Chiarezza
Europa Verde scrive ad Alisa: “Quali misure sono state adottate nelle Rsa per fronteggiare il Covid?”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.