IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Caos spiagge libere, Pd: “Sindaci abbandonati dalla Regione, risorse per gestire gli ingressi”

"Con questa situazione di incertezza i turisti si sposteranno altrove"

Liguria. “A una settimana dall’annunciata apertura della stagione balneare, la Regione Liguria non ha ancora chiarito su quanti e su quali fondi potranno contare i sindaci, per far rispettare le linee guida concordate da Anci per la gestione dei flussi nelle spiagge libere”.

Così il gruppo Pd in Regione all’attacco della giunta Toti sulle mancate disposizioni in vista dell’imminente estate 2020.

“Una situazione di totale impasse, che sta costando caro al turismo ligure, visto che gli albergatori denunciano, proprio in queste ore, una fitta serie di disdette: molto turisti italiani, confermano le associazioni di categoria, lasciano la Liguria per l’Emilia-Romagna, dove la gestione dell’accesso agli arenili è molto più chiara e definita”.

“Fortunatamente i Comuni liguri – nelle linee guida di Anci – hanno bocciato la proposta di Toti di far pagare l’ingresso alle spiagge libere, salvaguardando un principio di equità importante. Ma la Regione deve mettere mano al portafoglio per aiutare le amministrazioni a sostenere i costi della regolazione degli accessi. Parliamo di un lavoro che andava fatto un mese fa (come è avvenuto altrove: un esempio su tutti l’Emilia-Romagna)”.

“Adesso bisogna recuperare il tempo perduto. Il presidente della Regione ha firmato un’ordinanza per riaprire le spiagge dal 3 giugno, ma poi ha lasciato tutto il lavoro sulle spalle dei singoli Comuni” concludono i consiglieri Dem.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.