IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calizzano, il presidente Alessio Ponte: “Speriamo di tornare a vivere pienamente” risultati

Reduce da una stagione anche nel ruolo di allenatore, commenta: "È stato un anno intenso, credevo molto nel gruppo e sono contento di tutti"

Calizzano. Il campionato di Seconda Categoria si è chiuso anticipatamente il 23 febbraio. Quel giorno il Calizzano pareggiò 1 a 1 sul terreno della Nolese. A distanza di tre mesi, il presidente Alessio Ponte fa il punto della situazione, toccando vari aspetti della società.

Riguardo alla situazione della società, dichiara: “È stato un anno intenso, come presidente-allenatore ho avuto il mio da fare. A giugno ci sarà una riunione societaria per valutare il futuro. Sul Coronavirus mancano ancora direttive della Federazione e una partenza a settembre non è scontata. Le società non sono pronte per garantire la sicurezza al 100%. Vedremo. Conoscendo le nostre possibilità, la strada è impervia“.

Il Calizzano stava disputando un campionato positivo, in settima posizione con 19 punti, frutto di un bilancio in equilibrio con cinque vittorie, quattro pareggi e cinque sconfitte. “La pandemia è arrivata sul più bello – dichiara -. Venivamo dal derby vinto a Murialdo e la vittoria contro il Dego. Due match formidabili, avremmo potuto toglierci altre soddisfazioni. Sarebbe stato bello giocarsela con il Priamar, peccato. Credevo molto nel gruppo e sono contento di tutti, staff compreso. Dividere panchina e presidenza non è stato facile, ma con i giocatori abbiamo lavorato di squadra. Per il futuro vedremo le decisioni di società e federazione“.

Il Calizzano vanta anche un settore giovanile. “Anche qui la stagione è stata stoppata – spiega il presidente -. I Primi Calci di Marco Maritano avevano fatto progressi: il mister è un totem della società. Per gli Esordienti situazione delicata: i ragazzi erano pochi, il duo Matteo Bruzzone-Giovanni Paolella ha dovuto dividersi, il primo sostituito da Roberto Incerti. Ringraziando Matteo per l’ottimo lavoro, sottolineo la grande passione di Roberto: una base per il futuro. Ho apprezzato il contributo di Paolella e di Illy Adviaj. Tutti i bimbi e i ragazzi sono stati bravissimi. Virus permettendo, speriamo di regalargli altre stagioni con il pallone“.

Ponte conclude con i ringraziamenti: “Grazie a tutti: al vicepresidente Armando Bovero e al segretario Angelo Oddone; a Riccardo Ivaldo per la direzione del vivaio; ai mister citati prima; a tutti i tesserati, la prima squadra e i giovanissimi; ai tifosi; al factotum Massimo Santini e a Roberto Minetto, custode degli impianti, degli spogliatoi e delle attività sul campo. C’è anche chi, in piena emergenza, non si è mai fermato: grazie al social media manager Sebastiano Tarditi. La Polisportiva Calizzano sopravvive, la speranza è che possa tornare a vivere pienamente“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.