IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Andora e Laigueglia, successo per il progetto “Informare” interamente dedicato al mare

A prendervi parte, gli alunni della classe IV della scuola primaria o della IID della secondaria dell’IC Andora Laigueglia

Laigueglia- Andora. Gli alunni della classe IV della scuola primaria o della IID della secondaria dell’IC Andora Laigueglia, grazie alle loro insegnanti, hanno preso parte al progetto “Informare” interamente dedicato al mare, in collaborazione con l’amministrazione comunale e con i membri dell’ASD. 

“Grazie alla fotografa subacquea e responsabile del progetto, Susanna Manuele, – racconta la professoressa Giusi Mazzola, – abbiamo realizzato delle bellissime lezioni in classe (prima del Covid, naturalmente) dedicate interamente alla conoscenza delle bellezze naturalistiche del mare del Ponente ligure. Certo, abbiamo anche parlato del problema delle plastiche in mare e dell’importanza di rispettare gli animali non catturandoli con il retino e o con il secchiello ma guardandoli con i nostri occhi e catturandoli con la maschera fotografica; ma soprattutto abbiamo parlato di bellezza. La bellezza del mare che parte dalla riva, dagli scogli e persino dal porto”. 

“Grazie ad una diretta, realizzata insieme con la biologa marina Monica Previati, – continua la maestra Lucia Facchineri, – gli alunni hanno avuto la possibilità di fare una visita sul porto che, a sorpresa, si è mostrato ricchissimo di animali”. 

“Paguri, anemoni, spirografi, tunicati, pesci e tanto altro è quello che oggi siamo riusciti a fare vedere ai ragazzi, – racconta il video operatore e OTS Fabio Rossetto, – grazie al collegamento con gli alunni della scuola. Il porto è sempre stato un ambiente poco considerato e senza dubbio poco rispettato. Quando con Informare abbiamo organizzato la pulizia del porto, abbiamo tirato fuori dall’acqua biciclette, batterie, bottiglie e tanto altro, però abbiamo anche visto tantissimi animali e specie protette, inaspettatamente vive”. 

“Per questo abbiamo deciso di valorizzare l’ambiente portuale e la sua biodiversità, – continua la biologa Monica Previati, – perché la tutela di un ambiente, il rispetto e la valorizzazione partono tutte dalla conoscenza. Se tutti conoscessimo la bellezza del mare, saremmo molto più disposti a rispettarlo”. 

Lo stesso assessore Fulvio Ricci conclude dicendo che “mai come quest’anno, il mare è stato e sarà protagonista nelle scuole e nelle piazze di Laigueglia, permettendoci anche di ottenere la Bandiera verde grazie ai lavori fatti a scuola; perché del resto se non dal mare da dove, se non ora quando”. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.