IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Continua lo spaccio ad Albenga, il consigliere Tomatis: “Situazione intollerabile”

"Sui bus di linea viaggiano stranieri che dopo aver bivaccato e dormito nel cantiere abbandonato a Ceriale vanno a spacciare"

Più informazioni su

Albenga. “Dalle segnalazioni che continuo a ricevere da cittadini, indignati per il mercato della droga che dilaga indisturbato in varie zone della città, sta emergendo una nuova criticità, piuttosto preoccupante. Sui bus di linea che, ormai trasportano oltre le poche persone che vanno a lavorare, quasi esclusivamente balordi di ogni tipo, peraltro per lo più sprovvisti di ticket, viaggiano stranieri che dopo aver bivaccato e dormito nel cantiere abbandonato a Ceriale, la cosiddetta zona T1, nel pomeriggio, col bus, raggiungono Albenga, il loro nuovo luogo di lavoro, facendo tappa a Pontelungo o in piazza del Popolo, per spacciare e fare quindi ritorno a Ceriale la sera”.

A denunciarlo il consigliere comunale della Lega Roberto Tomatis, il quale torna a chiedere un intervento rapido del sindaco Riccardo Tomatis su temi come l’ordine pubblico e lo spaccio che sono quotidianamente al centro della cronaca cittadina.

“Si tratta di una situazione intollerabile che non può essere accettata, alimentata dal fatto che i controllori parrebbero non salire più a bordo dei bus, ma si posizionino direttamente alle fermate degli stessi – specifica il consigliere – E’ notizia di ieri pomeriggio che, nell’ultimo fine settimana, la centrale operativa dell’arma dei carabinieri della compagnia di Albenga ha ricevuto diverse segnalazioni per liti e dissidi tra stranieri”.

“Lennesima violenta lite tra cittadini marocchini e tunisini, in gran parte identificati dai militari, si è svolta in viale 8 Marzo, nella zona di Pontelungo, trasformatasi negli ultimi anni da via commerciale a un vero e proprio bronx – conclude il consigliere Tomatis – I nostri concittadini meritano ascolto da parte degli amministratori e azioni rapide e mirate per riportare ordine pubblico e maggiore sicurezza in città, sia per i residenti che per i turisti che si spera trascorreranno le prossime vacanze in riviera”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.