Ambulanze, Toti e Viale: “Nessun rischio, sanificazioni sempre svolte secondo protocolli" - IVG.it
Prevenzione

Ambulanze, Toti e Viale: “Nessun rischio, sanificazioni sempre svolte secondo protocolli”

“Prepareremo linee guida condivise per diverse fasi emergenza. Verranno riconosciuti tutti i costi sostenuti”

Regione. “Nessun problema di sicurezza sulle ambulanze: la sanificazione sui mezzi viene svolta dopo ogni trasporto, come pealtro è sempre avvenuto, secondo i protocolli di igiene che sono indipendenti dalla presente emergenza”. È quanto emerso dall’incontro in Regione Liguria tra il presidente Giovanni Toti, l’assessore alla sanità Sonia Viale e i rappresentati di Croce Rossa, Anpas e Cipas.

“Sono state condivise le valutazioni positive sulla sanificazione dei mezzi, e abbiamo ringraziato i volontari e gli operatori sanitari per il grande lavoro di questi mesi e per il senso di responsabilità civica dimostrato in molti momenti difficili. Lavoreremo insieme per costruire linee guida appropriate per la gestione dell’epidemia nelle diverse fasi: la fase 2 comporta regole diverse dalla fase più acuta di picco dell’epidemia, che fortunatamente è alle spalle, ma dobbiamo essere pronti per scenari diversi nei prossimi mesi”.

Così il presidente Giovanni Toti e la vicepresidente e assessore alla sanità Sonia Viale al termine dell’incontro con i rappresentanti delle pubbliche assistenze, con i quali è stata esaminata la situazione dei servizi di trasporto in ambulanza durante l’emergenza coronavirus.

“È ferma volontà di Regione Liguria – hanno concluso – che le pubbliche assistenze abbiano sempre le risorse e gli strumenti per gestire al meglio questo servizio essenziale. Tutti i costi sostenuti durante l’emergenza verranno riconosciuti, non è in discussione e non lo è mai stato”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.