Aree verdi

Albissola Marina, ripartono le attività di manutenzione ordinaria del verde urbano dopo il lockdown

L'assessore Silvestro: "Rinnovato al Miglio Verde il contratto per il servizio triennale"

Albissola Marina. Dopo la fase di sospensione dovuta all’emergenza pandemica, sono ripresi gli interventi di manutenzione ordinaria del verde comunale sul territorio di Albissola Marina. A comunicarlo l’assessore ai parchi e aree verdi Luigi Silvestro.

“In questi circa 2 mesi di lockdown, i consueti lavori di manutenzione delle aree verdi cittadine hanno subito, se non una vera e propria fase di blocco, comunque forti rallentamenti come tutti i settori lavorativi, perché costretti a lavorare a bassi regimi organizzandoci con un numero ristretto di personale a disposizione per rispettare le regole di contenimento del contagio” fa sapere l’assessore.

“Con l’avvio della Fase 2, in questi ultimi giorni, gli operai della cooperativa Il Miglio Verde stanno riprendendo gli interventi di manutenzione ordinaria del verde cittadino e alcune lavorazioni sono state già eseguite ad esempio: lo sfalcio nel cimitero Brogia, in Viale Perata l’alleggerimento degli ulivi e lo sfalcio delle aiuole, il raddrizzamento di alcuni alberelli di viale della Rimembranza, il taglio dell’erba nei giardini ex Arcos e nella scarpata del parcheggio Ceramisti, il taglio del prato e profilatura delle siepi in San Benedetto, oltre al completamento dell’intervento interrotto per il Coronavirus che prevedeva la messa a dimora di quattro nuove piante rispettivamente in Pza Toscanini, in viale Faraggiana, in Largo Divisione Alpina Cuneense e davanti attraversamento pedonale in zona Prana” specifica Silvestro.

“Per tornare alla normalità e recuperare i ritardi accumulati in questi due mesi di stallo, nelle varie lavorazioni come ad esempio gli sfalci programmati delle aiuole, occorreranno comunque ancora alcune settimane, perché il lavoro da recuperare è sostanzioso, anche in considerazione che oltre ai parchi e cimiteri, il verde comunale è costituito da oltre 40 mila metri quadrati di aree verdi, 10 mila metri quadri di superfici a prato, da oltre 1.100 piante tra sempre verdi, palmizi vari e caducifoglie, da 117 macchie arbustive, da oltre 2.300 metri lineari di siepi”.

Continua l’assessore albissolese: “In questi mesi di sosta forzata, insieme ai tecnici del servizio manutenzione del verde urbano abbiamo ragionato come aggiornare il programma delle manutenzioni ordinarie delle aiuole e giardini comunali e pertanto oltre a predisporre una nuova programmazione degli interventi, suddivisa per aree e quartieri. Abbiamo provveduto – come da previsione dell’originario contratto d’appalto – anche a procedere al rinnovo del servizio manutenzione ordinaria del verde pubblico urbano, riaffidandolo alla cooperativa sociale Il Miglio Verde per il prossimo triennio 2020/2022, mantenendo le medesime condizioni economiche precedenti pur con aumento delle prestazioni richieste”.

“Per manutenzione ordinaria del verde comunale si intendono principalmente le lavorazioni tipo la potatura periodica degli alberi e delle siepi, lo sfalcio dell’erba nelle aiuole, nei giardini e parchi cittadini, le bagnature delle fioriere, le manutenzioni degli impianti di irrigazione, l’estirpazione di erbe infestanti” specifica Silvestro.

Che prosegue: “Rispetto al triennio appena trascorso, il rinnovo contrattuale da poco deliberato, comporta per il Comune i seguenti significativi vantaggi economici e prestazionali: il contenimento dei costi nonostante l’aumento previsto delle aree verdi da manutenere; il potenziamento nel periodo estivo del numero di personale addetto alla manutenzione del verde, con l’aggiunta, rispetto al vecchio contratto, di una nuova ulteriore squadra di 2 operai con relativo motocarro e la possibilità di utilizzare a supporto ulteriore delle squadre sul territorio anche l’operaio prima impiegato eslusivamente presso il giardino di Villa Jorn”.

Ancora, “l’aggiunta senza oneri aggiuntivi delle seguenti aree verdi da manutenere, non previste nel precedente contratto e cioè: il complesso sportivo del tennis Alba Docilia di via Garbarino, il parcheggio pubblico in zona Margonara, le aree verdi del campo da calcio Faraggiana, la manutenzione anche straordinaria del verde dei giardini interni ex Arcos e la manutenzione delle future nuove aree verdi del parcheggio in corso di realizzazione in località Galaie; e il potenziamento di alcune prestazioni di manutenzione straordinaria, senza oneri aggiuntivi, come ad esempio l’abbattimento e sostituzione di alberi morti o pericolanti”.

“Con il rinnovo del contratto di servizio insieme all’aggiornamento della programmazione degli interventi quartiere per quartiere – afferma Luigi Silvestro – confidiamo di aver trovato delle soluzioni soddisfacenti ed economicamente compatibili con le risorse comunali messe già a dura prova dall’attuale crisi pandemica, per tornare ad avere un servizio di manutenzione del verde cittadino entro lo standard richiesto e, con l’incremento del personale preposto a rientrare a regime entro poche settimane recuperando così i ritardi accumulati”.

“Per quanto riguarda invece la riqualificazione del verde comunale – conclude l’assessore del Comune di Albissola Marina – sono in programma alcuni significativi interventi straordinari affidati a ditte esterne, il più importante dei quali riguarda le aiuole lato mare della Passeggiata degli Artisti, ma ne riparleremo a breve in una prossima apposita occasione”.

 

leggi anche
Albissola Marina passeggiata
Restyling
Albissola Marina, Passeggiata degli Artisti quasi pronta: conto alla rovescia per il nuovo volto “verde” del lungomare

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.