IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Agricoltura, l’assessore Mai al ministro Bellanova: “Basta giochetti. Ora azioni concrete”

"La crisi agricola è pesantissima e rischiamo di perdere aziende, lavoro e i nostri prodotti agroalimentari"

Regione. L’assessore regionale all’agricoltura e pesca Stefano Mai interviene in risposta alla polemica innescata dal ministro delle politiche agricole Teresa Bellanova, per la regolarizzazione di 600 mila immigrati.

“Questa mattina si è tenuta la commissione politiche agricole fra le Regioni e il Governo. Ancora insufficienti le misure nazionali per i comparti agricolo e ittico – commenta Mai – Il ministro Bellanova minaccia le dimissioni se non si regolarizzano 600 mila immigrati. Un ricatto che alle nostre imprese non interessa. È segno di una totale assenza di senso della realtà”.

Avrei voluto vederla così determinata per ottenere finanziamenti a fondo perduto a favore di agricoltura e pesca o, nello specifico, per istituire il fondo straordinario per salvare la floricoltura italiana, o nel trovare risorse per il sistema agrituristico – riprende l’assessore regionale – La crisi agricola è pesantissima e rischiamo di perdere aziende, lavoro e i nostri prodotti agroalimentari. Servono risposte immediate e certe e non ricatti. Bellanova si dia da fare sul serio per aiutare gli italiani, se, come dice lei, non vuole fare da tappezzeria”.

“In questi mesi si è parlato molto di soluzioni che non sono arrivate. Delle richieste avanzate unanimemente dalle Regioni, poco o nulla è stato fatto. Il ministro dia supporto alle imprese. Il tempo dei giochetti politici è scaduto. Ora abbiamo bisogno di risposte” ci tiene a dire Mai.

“Questa mattina abbiamo tenuto la commissione politiche agricole fra le Regioni. Ogni Regione ha riscontrato che l’impegno di risorse nazionali è rimasto solamente una promessa. A due mesi di distanza ci troviamo ancora a dover reiterare le stesse proposte già sottoposte ai ministri Bellanova e Boccia, e al presidente Conte”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.