IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Addio a Luigi Falamischia: un lutto tra gli arbitri savonesi foto

L'addio degli arbitri savonesi al collega Luigi Falamischia, mancato nella notte a Rocchetta: è la testimonianza anche della vicinanza alla famiglia

Savona. È mancato questa notte nella sua abitazione di Rocchetta di Cairo Luigi Falamischia, arbitro della sezione di Savona, da tempo parte dell’organico degli osservatori sezionali e a lungo componente del Collegio dei Revisori sezionali. Arbitro fin dal 26 marzo 1977, aveva 59 anni e da tempo lottava tenacemente contro la malattia.

Al lutto della famiglia, tra cui il figlio Stefano, anch’esso arbitro, si stringe tutta la sezione savonese: “il Presidente, il Consiglio direttivo e gli associati tutti esprimono le più sentite condoglianze alla famiglia di Luigi: siamo veramente affranti per la perdita di una persona davvero speciale, che ha sempre amato far parte dell’Associazione”, scrive la Sezione.

Luigi è sempre stato una amante del calcio e un appassionato dell’arbitraggio, una persona e un collega sul quale tutti noi abbiamo sempre potuto contare – commenta Fabio Muratore, presidente della sezione savonese – piangiamo la scomparsa di un amico, che è stato con noi anche nei momenti più difficili della vita sezionale”.

Nel rispetto delle normative vigenti, i funerali si svolgeranno mercoledì 20 maggio alle 15,30 in forma strettamente privata presso la chiesa di Dego.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.