IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Millesimo positivi al Covid tutti e 40 gli ospiti della rsa “Casa dei Tigli”

Ora sale l’attesa per conoscere l’esito dei tamponi effettuati sul personale: responso atteso nelle prossime 48 ore

Millesimo. Il test seriologico (svolto lo scorso 10 aprile) aveva certificato la totale assenza di positivi all’interno della struttura, facendo tirare un sospiro di sollievo. Ma, dopo alcuni casi sintomatici successivi, è toccato ai tamponi che, svolti a fine aprile, hanno sovvertito completamente l’esito, in un modo incredibile. Ora tutti e 40 gli ospiti della rsa “Casa dei Tigli” di Millesimo, gestita dalla cooperativa “Il Faggio”, risultano positivi al Covid-19. 

A comunicarlo a IVG.it  è stata la cooperativa stessa, che ha anche fornito il racconto dell’intero accaduto: “Lo scorso 10 aprile, come in numerose altre residenze e case di riposo liguri, sono stati eseguiti i test seriologici sia sugli ospiti (40 totali) che sul personale. E non è emerso nessun caso di positività al Covid-19”. 

“Poi, lo scorso 23 aprile, alcuni degli ospiti hanno cominciato a manifestare sintomi riconducibili al Coronavirus e ci siamo subito attivati con i protocolli del caso. La mattina successiva, 24 aprile, è arrivato in struttura un medico di Protezione Civile inviato da Asl2, che ha visitato gli ospiti e svolto alcune verifiche, dalle quali è emerso che tutte le procedure sono state adottate in modo corretto”. 

“In seguito, ovviamente, abbiamo richiesto e ottenuti tamponi per tutti gli ospiti. Inizialmente ci sono arrivati i risultati di 11 anziani, tutti positivi al Covid-19. Ieri abbiamo ricevuto anche i restanti che, con incredibile sorpresa, sono risultati tutti positivi. Al momento, però, solo 3 persone su 40 totali mostrano sintomi evidenti, una in particolare, mentre tutti gli altri sono asintomatici, almeno per ora”. 

“Per fortuna, la struttura è grande e dotata di ampi spazi, che ci hanno permesso di mantenere le distanze e di ‘isolare’ alcuni casi. Abbiamo immediatamente avvisato il Comune, con cui manteniamo un contatto quotidiano, così come con Asl2. E abbiamo contatto, ad uno ad uno, tutti i parenti degli ospiti per informarli della situazione”. 

Ora sale l’attesa, vista la situazione degli ospiti, per conoscere l’esito dei tamponi effettuati anche su tutto il personale e il cui responso è atteso nelle prossime 48 ore (entro lunedì). 

“È ovvio che se dovesse emergere un alto numero di positivi anche tra gli operatori, per noi rappresenterebbe un grosso problema. Oltre all’aspetto sanitario, che al momento stiamo gestendo nel migliore dei modi, rischiamo di dover fare i conti anche con un grave problema di tipo gestionale della struttura”, hanno concluso dalla cooperativa. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.