IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sito Inps ancora in tilt, i patronati lanciano l’allarme: “Sarà difficile portare a termine le pratiche”

"Indispensabile risolvere la situazione per agevolare i procedimenti"

Liguria. I patronati di sindacati e organizzazioni di categoria sono alle prese con i bonus previsti dal decreto governativo per l’emergenza coronavirus, ma il sito dell’Inps è ancora in tilt per il sovraccarico di utenza.

“Sarà difficile portare a termine le pratiche e le misure previste dal presidente nazionale non basteranno a far fronte alla mole di lavoro che si prospetta per i patronati”.

Il patronato Ital Uil Liguria, nonostante l’impegno profuso all’utenza, attraverso operatori attivi e consueta competenza atti a garantire un servizio essenziale a cittadini e lavoratori in questo momento di grave emergenza, chiedono maggiore impegno da un parte dell’Inps: “Infatti l’Ital Uil Liguria ravvisa per i giorni a venire enormi difficoltà nel poter procedere all’inoltro delle nuove domande di prestazioni messe a disposizione dal Governo per fronteggiare le difficoltà organizzative ed economiche dei cittadini dovute all’emergenza COVID-19”.

“Le difficoltà nell’accesso al sito internet, anche su base territoriale, non potranno essere superate con il solo canale preferenziale a orari ridotti creato appositamente per i patronati: l’afflusso sarà enorme e il servizio dovrà necessariamente essere ampliato”.

“Ad oggi non risultano sufficienti gli impegni e risorse sistemistiche messe a disposizione dall’INPS. L’ente nazionale, con riverbero territoriale, dovrà tenere conto dello straordinario lavoro dovuto, soprattutto, alle indennità Covid-19 (c.d. Bonus 600 euro). Prevediamo quindi anche forti disagi per la gestione e l’inoltro della pratiche ordinarie, espletabili esclusivamente per via telematica, che rischiano di essere evase oltre i termini di decorrenza con inevitabili danni economici per il cittadino” conclude.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.