IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, l’assessore Zunato: “Deliberato misure straordinarie per agevolare le imprese”

Frutto della seduta comunale del 15 aprile

Savona. “Nella seduta del 15 aprile scorso, la Giunta del Comune di Savona ha deliberato interventi straordinari per agevolare le imprese ai fini del versamento del Cosap”.

A comunicarlo l’assessore allo sviluppo economico ed attività produttive Maria Zunato, che specifica: “A fronte di una previsione di entrata, relativamente al COSAP annuo – dovuto per le occupazioni permanenti effettuate dalle attività economiche, per le quali è stata disposta la chiusura dai diversi provvedimenti governativi – pari a circa € 135.000, le agevolazioni identificate comporteranno, per l’anno 2020, una previsione di minor entrata stimata in circa € 34.000,00, con conseguente necessità di procedere ad una corrispondente modifica in diminuzione delle previsioni di bilancio”.

“Tale variazione di bilancio è alla base delle criticità e dei vincoli che come amministratori abbiano nei confronti dell’ente che, non dimentichiamo, abbiamo ereditato in dissesto e che con molta fatica si sta procedendo a risanare” prosegue Zunato.

“Nondimeno, abbiamo ravvisato il dovere di questa amministrazione di adottare misure straordinarie finalizzate a ridurre i disagi e le difficoltà economiche derivanti alle aziende, dal rispetto delle norme legate al covid 19”.

“A tal fine è apparso opportuno prevedere – fa sapere l’assessore savonese – la riduzione del 25% del COSAP dovuto per l’anno corrente per le occupazioni permanenti, diverse da quelle relative ai passi carrabili, effettuate dalle attività economiche, per le quali è stata disposta la chiusura dai diversi provvedimenti governativi e la proroga, al 30 settembre 2020, del termine di pagamento del COSAP annuale dovuto per le occupazioni di carattere permanente”.

Inoltre, che “gli oneri già versati per le occupazioni legate all’attività edilizia, ossia per le concessioni già in essere, vengano computati a valere per un periodo integrativo alla naturale scadenza delle stesse, sicché alle predette concessioni dovrà essere aggiunto un periodo temporale pari a quello dell’intera sospensione governativa derivante dall’inattività lavorativa – continua la dottoressa Zunato – e che per le occupazioni in essere rilasciate nell’ambito dell’attività edilizia in scadenza dal 25 marzo 2020 sino al 3 aprile 2020, e comunque sino al termine di eventuali proroghe dei provvedimenti governativi di sospensione di detta attività, la proroga sarà rilasciata a decorrere dal giorno successivo a quello della predetta sospensione e dal tal giorno saranno calcolati i relativi oneri”.

Infine, che “la riduzione del 25% non si applichi per le occupazioni temporanee, ivi compresi i ponteggi, e per le occupazioni effettuate con i posteggi del mercato settimanale, che sono soggette al pagamento del COSAP solo in relazione alle giornate di occupazione effettivamente realizzate” conclude l’assessore Maria Zunato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.