IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Santa Corona, Gianni Pastorino: “Sia riattivato il padiglione Mios”

Il capogruppo di Linea Condivisa: "Recuperare il tempo perso: sarà molto utile in questa e nelle prossime fasi"

Pietra Ligure. “Riteniamo che la Regione debba rimettere in funzione il padiglione Mios dell’ospedale di Pietra Ligure”. Lo dichiara il capogruppo di Linea Condivisa Gianni Pastorino che, in veste di vicepresidente della commissione sanità, nei giorni scorsi ha scritto all’assessore Viale e ha presentato un’interpellanza chiedendo un immediato ripristino del reparto del Santa Corona a suo tempo realizzato per la cura dei malati di Aids.

“L’inutilizzo di questa struttura – prosegue -, nell’emergenza sanitaria che stiamo vivendo, è un altro sintomo di mancata programmazione sanitaria. È stato un errore prima, quando occorreva affrontare l’urto del contagio; e sarebbe un errore adesso, perché una struttura del genere, pensata per gestire percorsi altamente infettivi, garantisce isolamento e quindi minore diffusione del contagio all’interno del nosocomio. Non sappiamo ancora quale sarà l’evoluzione del Covid, quindi meglio attrezzarsi per il futuro. Anche perché non possiamo escludere recrudescenze o l’arrivo di altri virus simili”.

“Nonostante sia chiuso da dieci anni, nei recenti sopralluoghi il padiglione si presenta adeguato in termini strutturali e funzionali, quindi può servire per far fronte all’emergenza Covid. Basterebbe una semplice manutenzione per riattivarlo rapidamente. Costo: fra i 20.000 e i 40.000 euro – spiega Pastorino -. Non comprendiamo perché, invece di procedere in questa direzione, si sia scelto di utilizzare un altro reparto del Santa Corona sicuramente meno idoneo. E che comunque ha richiesto interventi strutturali non trascurabili. Spendono male e poi ci dicono che i soldi non ci sono”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.