IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Reddito dipendenti terzo settore, i sindacati: “Estendere ai comuni della Liguria il modello Genova”

Una misura che consente ai dipendenti di poter godere della piena retribuzioni e quindi senza la necessità di dover ricorrere ad ammortizzatori sociali

Regione. Le categorie sindacali Fnp Cgil, Fp Cisl, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil, insieme alle centrali Confcooperative, Federsolidarietà, Legacoopsociale, in merito alla tutela del reddito dei dipendenti del terzo settore hanno chiesto al sindaco Marco Bucci, in qualità di presidente Anci Liguria di estendere quanto concordato in ambito genovese ai restanti comuni liguri.

Negli incontri dei giorni scorsi, sindacati e aziende avevano lanciato un grido di allarme rispetto agli stipendi del  personale degli appalti dei servizi socio educativi del Comune sospesi in questa emergenza. Il comune di Genova ha garantito i fondi già stanziati a favore delle aziende del terzo settore, anche nei casi di rimodulazioni delle attività che per motivi oggettivi non traguardassero il totale delle risorse già stanziate a bilancio.

Questa operazione, prevista dall’art. 48 del Decreto “Cura Italia”, consente ai dipendenti di poter godere della piena retribuzioni e quindi senza la necessità di dover ricorrere ad ammortizzatori sociali come il Fondo di Integrazione Salariale, liberando queste risorse per altri lavoratori. Per questo motivo sindacati e aziende hanno chiesto al Presidente Anci di adoperarsi affinchè questa possibilità venga estesa ai comuni del territorio ligure.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.