IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pontinvrea, il Comune stanzia un fondo di solidarietà per i cittadini in difficoltà

Basterà un'autocertificazione per ottenere aiuti con cui pagare affitto e bollette

Più informazioni su

Pontinvrea. Martedì 21 aprile il sindaco leghista di Pontinvrea, Matteo Camiciottoli, porterà in consiglio comunale il regolamento per il fondo rotativo di solidarietà. “Un fondo – spiega – che servirà per pagare gli affitti e le bollette delle persone che sono rimaste fuori dal mondo del lavoro a causa della chiusura dovuta al Covid-19 e completamente dimenticate”

“E’ un momento estremamente difficile per gli italiani – espone il primo cittadino di Pontinvrea – e purtroppo non vi sono reali aiuti alle famiglie che ormai raggiungono la soglia di povertà, abbandonate a se stesse dall’incapacità e dall’irresponsabilità di un governo che ormai ha perso completamente di vista la realtà che stanno vivendo tutte quelle famiglie che facevano parte di comparti che hanno dovuto chiudere a causa del virus, ma che non hanno ottenuto un minimo aiuto se non promesse che tardano ad arrivare. Troppo spesso la gente mi ferma chiedendomi cosa ne sarà del loro futuro come potrà pagare gli affitti rimasti insoluti o le bollette, come farà a mettere in tavola il pane ai propri figli, e non è un esagerazione è la realtà che credo vivano tanti miei colleghi”.

“Purtroppo dopo la ‘pagliacciata’ dei soldi ai Comuni che invece erano solo un’anticipazione di soldi che sarebbero già dovuti arrivare a giugno, ed erano una tantum, ad oggi da Roma il silenzio nulla è più arrivato ai sindaci, per far fronte alle necessità crescenti degli italiani”.

“In questi giorni insieme agli uffici abbiamo messo insieme un po’ di fondi per aiutare le nostre famiglie, e abbiamo deciso insieme alla giunta di dare vita ad un fondo di solidarietà comunale” annuncia quindi Camiciottoli. Un fondo, garantisce, “snello e veloce: basterà un’autocertificazione per dare la possibilità ai cittadini realmente in difficoltà, di poter pagare affitto e bollette. Quindi martedì porterò in consiglio il regolamento attuativo, e da mercoledì presso la sala consigliare del comune i cittadini potranno trovare i moduli per poter richiedere gli aiuti sopra citati”.

Da sottolineare che non sarà un bonus a fondo perso, andrà rimborsato al comune a partire dal 2021 con rate “che saranno decise insieme all’amministrazione. Senza alcun interesse, sia chiaro, e soprattutto in base al reddito del cittadino quando finalmente potrà tornare a lavorare. Le stesse persone che saranno ammesse al contributo potranno decidere di rateizzare le tasse comunali (tari e acquedotto), che dovrebbero pagare quest’anno. Insomma tutto quello che possiamo fare lo stiamo facendo”.

“E’ chiaro che i soldi stanziati verranno meno ad alcune iniziative che tutti gli anni facevamo: quindi faremo qualche asfalto di meno, qualche manifestazione di meno, qualche manutenzione di meno, ma sicuri che i nostri cittadini capiranno che questo sacrificio è necessario per evitare tensioni sociali che potrebbero cominciare a crearsi e soprattutto per evitare che qualcuno si rivolga alla criminalità organizzata per avere il sostentamento che non riceve dallo stato” conclude.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.