IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Podistica Savonese, corre il desiderio di fare del bene: raccolti 700 euro per l’ospedale San Paolo

La società di atletica leggera ha donato la cifra per acquistare materiale sanitario

Vado Ligure. In questo periodo difficile per tutti, nel quale spesso si finisce per discutere su quali siano le motivazioni valide o meno per uscire di casa, i podisti sono stati spesso oggetto di discussione.

Per i runners, abituati a frequenti uscite settimanali, se non quotidiane, restare tra le mura domestiche è ancor più dura rispetto a chi è solito avere una vita sedentaria. Nonostante i decreti concedano la possibilità di correre, seppur individualmente e nei pressi della propria abitazione, i podisti sono stati spesso criticati.

In questi giorni, nel pieno dell’emergenza sanitaria legata al coronavirus, una delle più attive società di atletica della provincia, la Podistica Savonese, ha voluto dare un contributo concreto. Mostrando grande generosità, i tesserati della società presieduta da Giancarlo Guglielmetto hanno raccolto 700 euro per acquistare materiale necessario all’ospedale San Paolo.

“Volevamo dimostrare che i runners, così demonizzati, hanno un cuore grande e che tutti i tesserati della Podistica Savonese rispettano le ordinanze e non corrono, ma fanno correre il cuore” hanno dichiarato i portavoce della società.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.