Savona

Lavori completati nei tempi previsti, l’Istituto Boselli-Alberti ringrazia la Provincia

Nel frattempo il funzionamento della didattica a distanza è giunto a regime in tempi rapidi

savona-boselli

Savona. “Ringraziamo la Provincia di Savona”. esordisce con queste parole la dirigente scolastica dell’Istituto Boselli-Alberti di Savona, rivolgendosi in particolare al presidente, al vicepresidente ed sl personale degli uffici perché, nonostante il drammatico momento che sta vivendo l’Italia, “le istituzioni pubbliche continuano a lavorare e dimostrano di saperlo fare molto bene!”.

Nel plesso scolastico sede dei ragionieri e dei geometri di via San Giovanni Bosco sono stati recentemente ultimati alcuni importanti lavori di messa in sicurezza dell’impianto elettrico dell’edificio, della scala di emergenza e di allestimento di una nuova aula “smart”, quest’ultima concepita appositamente per svolgere lezioni interattive ad alto livello tecnologico.

La professoressa Maria Laura Tasso spiega: “Nonostante il periodo che stiamo attraversando, la Provincia di Savona è riuscita ad organizzare e completare tutti i lavori necessari, rispettando i tempi previsti per opere indispensabili a garantire la regolare riapertura dell’istituto non appena le disposizioni governative permetteranno il rientro in classe degli studenti”.

La professoressa Tasso coglie l’occasione per fare il punto della didattica a distanza avviata dall’Istituto Boselli Alberti, esprimendo “piena soddisfazione per come, in tempi rapidissimi, sia giunto a regime il funzionamento della didattica a distanza: studenti, famiglie e personale scolastico stanno lavorando con le nuove modalità online ed i risultati fino ad ora ottenuti nel campo della didattica sono unanimemente riconosciuti essere soddisfacenti”.

“Nella disperazione del particolare momento che tutti noi stiamo vivendo – conclude -, la nota positiva è che tutti quanti si sono messi in gioco per vincere questa terribile sfida e si stanno introducendo, nel mondo dell’istruzione, importanti novità didattiche, che saranno utilissime nel prossimo futuro”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.