IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La serie Game of Kings girata in Liguria torna sul web con la “cinema version”

Spazio anche ai "dietro le quinte" sui set con lo youtuber "Sei tu sei!?"

Più informazioni su

Balestrino. Con le produzioni cinematografiche ferme, la serie “Game of Kings” girata in Liguria torna su Youtube con la “cinema version” e migliaia di visualizzazioni per i “dietro le quinte” sui set con lo youtuber “Sei tu sei!?”.

Due ore di film tutto d’un fiato, gratuito e in alta risoluzione, mostra una Liguria fantastica in una fiction che ha valorizzato arte, cultura, borghi e persone.

In attesa di una ripartenza, l’associazione culturale di Genova che produce spettacolo per cinema, teatro e piazze, senza scopo di lucro, ha dovuto per evidenti motivi interrompere la produzione di “Mondi Paralleli, prigionieri del tempo” programmato nelle sale in autunno, che sarà posticipato per permettere al regista chiavarese Gioele Fazzeri di ultimare le riprese in programma che erano a circa il 30% del piano prestabilito nel momento dell’inizio del lockdown. L’emergenza Covid-19 ha interrotto quasi ogni cosa e il mondo del cinema è uno dei settori “vittima” di questa pandemia. La produzione, seguita da Film Commission Liguria e patrocinata dal Comune di Genova, attende istruzioni per la ripartenza.

Tuttavia la D&E Animation non perde entusiasmo, anzi sfrutta questo momento per rivalorizzare il progetto che è stato completato nel 2019: “Game of Kings”. Dello stesso autore Dario Rigliaco e diretto dal noto Gioele Fazzeri, rimarrà nella memoria come la prima serie medieval-fantasy di nove episodi complessivi, girata interamente nella regione Liguria che mette in risalto luoghi e persone. Il progetto, divenuto noto anche per il coinvolgimento di compagnie di rievocazione storica o aspiranti attori in cerca di un’opportunità, ha riunito in due anni centinaia di persone riportando le telecamere nei luoghi magici della regione come il borgo di Balestrino vecchia in provincia di Savona, il castello Spinola di Campo Ligure in provincia di Genova o l’antico borgo di Cassagna nell’entroterra del levante ligure. Queste e molte altre le location scelte per i due anni di riprese che hanno di fatto permesso di raggiungere un risultato incredibile come affluenza nei cinema della Liguria durante le presentazioni, con oltre 500 spettatori alla première presso il “The Space” Genova porto antico.

Nel cast, non solo attori non professionisti, ma anche nomi di spicco, come l’internazionale Pierluigi Ferrero nei panni di Vegard Drakkar, Ivan Improta (Gomorra), Andrea Grifoni (testimonial di Kratos di God of war,videogioco PS4), Rosa-Angela Rivituso (Il principe libero), o il grande maestro stunt Walter Siccardi, che ha raggiunto il cast al ritorno delle riprese per “Spiderman far from home” svolte in Italia.

Durante la “quarantena”, la produzione ha deciso di rilasciare gratuitamente la “versione cinema” della serie, direttamente sul web (disponibile cliccando qui) per permettere non solo ai liguri, ma a tutti gli italiani, di approfittare di questo periodo per poter vedere sulla loro tv o sul loro pc, il film comodamente seduti sul divano di casa, senza dover cercare ogni singolo episodio. Le battaglie tra i nordici che assomigliano molto ai vichinghi, le spiagge di Quarto dei Mille, gli eroi politici, i guerrieri e i re sono i protagonisti di un’avventura che gira tutta intorno al principe Alistar Lagostin, interpretato magistralmente dal giovanissimo Alberto Aimo, savonese.

Di spicco nel progetto, come ospite d’eccezione, lo youtuber conosciuto in ogni regione d’Italia, in arte “Sei tu sei!?”, noto per i suoi video sui social network che grazie alla sua simpatia e spontaneità lo hanno portato ad avere più di 80 mila followers su Instagram e come tutti gli artisti, in questo momento storico particolare dove le serate e le esibizioni dal vivo non sono permesse, riesce a stare vicino ai propri fans proprio grazie a Facebook e Youtube.

“Game of Kings è stata un’esperienza importante, avevo partecipato a set più piccoli in passato ma di genere completamente diverso. Il risultato finale della produzione è una serie avvincente, me lo sono gustato tutto dall’inizio alla fine e ora lo guarderò anche in “cinema version”, tanto ho tempo! Mi ha colpito particolarmente la trama, una bella storia. Magari un giorno ci rivedremo su qualche altro set della D&E Animation, chi lo sa”, è così che conclude Fabrizio, per gli amici “Sei tu sei!?”, che ha partecipato al progetto con gli amici dello staff di BeHappy.

In occasione del lancio in questa modalità, un video inedito di backstage durante la sua giornata sul set, è disponibile da oggi cliccando qui.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.