IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La foto dei Lettori di IVG.it

Bimba di 7 anni dona i risparmi alle pubbliche assistenze di Savona

Il gesto di una bambina di 7 anni e mezzo, che col fratello ha donato la propria paghetta a Croce Bianca e Croce Rossa

Più informazioni su

Savona. “Ciao! Mi chiamo Giulia e ho 7 anni e mezzo. Vorrei farvi questo regalo, sono 20 euro da parte mia e di mio fratello”. E, come firma, un cuore. E’ la toccante letterina inviata dalla piccola Giulia a entrambe le pubbliche assistenze di Savona.

La prima a “darne notizia” è stata la Croce Bianca di Savona, che la sera del 30 marzo, mentre tra gli adulti imperversavano le discussioni sul permettere o non permettere le passeggiate con i figli, ha postato la prima foto. “Grazie Giulia, grazie davvero – scrivono i militi – per noi questi sono giorni duri, ma aprire oggi la tua letterina ci ha dato la forza per andare avanti. Un piccolo gesto può davvero fare la differenza”. E quella foto ha immediatamente raccolto le simpatie e i sorrisi dei savonesi: il messaggio della pubblica assistenza ha fatto il giro dei social, “atterrando” anche sulla pagina Facebook di IVG.

Ma quel 30 marzo quella letterina, a quanto pare, era stata inviata anche alla Croce Rossa di Savona. Il comitato locale lo ha raccontato il pomeriggio del giorno dopo, “svelando” anche il nome del fratello: “Ieri una bimba di 7 anni e mezzo, Giulia, ha donato la sua paghetta e quella del fratellino Alessio alla Croce Rossa di Savona. Gesti come questi ci danno una grande spinta e motivazione. Grazie Giulia e Alessio da parte di tutti i volontari e dalla Croce Rossa Italiana, faremo buon uso della vostra paghetta per dare una mano a chi ne ha bisogno”.

“La cosa bella – racconta la mamma all’Ansa – è che è stata interamente una loro iniziativa. Dopo aver visto in tv le storie dei volontari impegnati nella lotta al Coronavirus Giulia ha detto che le sarebbe piaciuto aiutarli. Le ho spiegato che è ancora piccola e allora ha preso insieme ad Alessio i soldi messi da parte grazie alla ‘fatina dei dentini’ e ha voluto a tutti i costi spedirli”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.