IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I palleggi sul tetto di Vittoria e Carola fanno il giro del mondo, il maestro Poggi: “La speranza è tornare presto in campo”

Il tecnico del Tennis Club Finale racconta: "Le ragazze sono al settimo cielo, ma in questo periodo tutti i loro coetanei meritano i complimenti"

Finale Ligure. Dai profili social dell’ATP, il circuito del tennis professionistico, a France-Presse, da Sky TG24 alle prime pagine di tutti i quotidiani nazionali italiani ed anche di numerosi giornali esteri, oltre, ovviamente, a tutti i siti specializzati nello sport della racchetta. Il video di Vittoria Oliveri e Carola Pessina, le due giovani tenniste di Finale Ligure, che nella mattinata di ieri IVG.it ha ripreso per prima dal profilo del Tennis Club finalese, è rapidamente divenuto virale, al punto che, nel giro di 24 ore, ha raccolto milioni di visualizzazioni e “like” in tutto il mondo.

Un video che, attraverso il web, è rimbalzato da una parte all’altra del pianeta, con la stessa rapidità con cui, separate dal baratro tra i due palazzi che le dividono, le due determinate tenniste hanno fatto rimbalzare la pallina, colpita con abilità.

Il tecnico del circolo finalese, il maestro nazionale Dionisio Poggi, è il primo ad essere rimasto sorpreso dalla visibilità ottenuta dalla performance delle due giocatrici. “Appena l’ho ricevuto, ho visto che era bellissimo. Ma non mi aspettavo che avesse un successo del genere – commenta -. A tutti i ragazzi del nostro team ho chiesto di mandarmi dei video con momenti dei loro allenamenti casalinghi e tutti lo stanno facendo, come e dove possono”.

Vittoria, 13 anni, e Carola, 11 anni, si sono divertite a giocare trascinate dall’entusiasmo che caratterizza la loro età e si sono trovate improvvisamente star del mondo tennistico. “Sono al settimo cielo – ammette Poggi -, contentissime. La fortuna le ha premiate, però bisogna dire che sono state bravissime ad inventarsi questo modo così coreografico di giocare“.

Anche le due protagoniste del video, però, come tutti i loro compagni di squadra, hanno un solo desiderio: poter tornare a giocare al più presto su un campo vero, che sia in terra rossa o in cemento, e non piastrellato come la terrazza e con una ringhiera al posto della rete.

“Alcuni hanno un ampio spazio a disposizione, così come Vittoria e Carola hanno la terrazza. Altri, al contrario, sono chiusi in alloggi di sessanta metri quadri – sottolinea il maestro -. Sono passati quaranta giorni dallo stop alle attività e sono davvero tanti, soprattutto per i giovani. Pesa la mancanza dell’attività sportiva, anche dal punto di vista della socializzazione“.

“Questo video è stata una bella pubblicità – prosegue Poggi – non solo per il nostro circolo ma per tutto il movimento. Ma soprattutto per porre l’attenzione su quanto queste restrizioni stiano pesando sui ragazzi, che iniziano davvero a far fatica. Secondo me si parla poco di come i giovani siano stati davvero rispettosi delle norme, non è semplice resistere e tutti loro lo stanno facendo con grande maturità, complimenti a loro“.

Si parla tanto del tennis professionistico, fermato fino al 13 luglio, che sta cercando di ricostruire un calendario e norme che limitino i rischi di contagio: assenza di raccattapalle, turni di servizio con le palline personali e simili proposte. Il grosso del mondo tennistico, però, è rappresentato dai circoli sparsi su tutto il territorio nazionale, con migliaia di appassionati praticanti di ogni età.

La speranza è di poter riprendere già dal 4 maggio. “Se si parla di riprendere gli allenamenti delle squadre di calcio, non vedo perché non ricominciare a giocare a tennis – dice Dionisio -. Nel nostro sport le distanze vengono garantite e non c’è grossa difficoltà nel mantenerle. Speriamo quindi di poter ripartire al più presto“.

I tanti tesserati del settore giovanile del Tennis Club Finale, comunque, non si sono fermati nemmeno in questo periodo. Lo staff tecnico, composto, oltre che da Poggi, da Lorenzo Apostolico, Giorgio Ghigliazza e Silvia Mocciola, ma soprattutto i due preparatori atletici Alessandro Ardoino e Maurizio Gabetta si sono dati da fare per aiutare i ragazzi e le ragazze a mantenere la forma. “I nostri atleti sono stati molto seguiti anche in questo periodo. Hanno lavorato soprattutto Alessandro e Maurizio, dando loro materiale per tenerli impegnati attraverso dei tutorial. I nostri giovani tennisti si allenano tutti i giorni, seguendo una routine di esercizi sia fisici che tecnico-tattici” conclude il maestro Dionisio.

“Crediamo che questo video abbia rappresentato una pubblicità straordinariamente positiva per il nostro sport e ci auguriamo contribuisca a farci tornare presto in campo, sempre ovviamente in assoluta sicurezza. Un abbraccio a tutti coloro che hanno condiviso il nostro filmato, rendendolo virale e garantendogli un successo planetario, con decine di migliaia di visualizzazioni” è il messaggio del Tennis Club Finale.

Ed ecco come, nei cortili, nei giardini e tra le mura domestiche, alcuni tennisti del TC Finale si sono dati da fare in questo lungo periodo di quarantena.

Viola Severi, classe 2011

Bianca Mina, classe 2012

Giacomo Paone, classe 2009

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.