IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale Ligure, attivo il corso di formazione online che coinvolge professionisti dello sport e del turismo

Gli appuntamenti uniscono il variegato mondo dell’outdoor finalese, composto da guide MTB, associazioni sportive, atleti e organizzatori di eventi sportivi

Finale Ligure. Si è formato un gruppo di lavoro virtuale nel finalese, che ha come prospettiva quella di guardare e vivere il territorio da un punto di vista differente rispetto a quello esclusivamente sportivo. In questo senso, si stanno delineando nuove proposte che tengano insieme cultura e sport, con l’ambizioso obiettivo di incrementare e diversificare l’offerta turistica sul territorio.

Il corso di formazione online, organizzato nell’ambito del progetto Museo Diffuso del Finale-MUDIF dal Museo Archeologico del Finale, col sostegno dell’assessorato al turismo e alla cultura del Comune di Finale Ligure, l’associazione albergatori e il consorzio FOR, nasce allo scopo di sensibilizzare i professionisti della MTB e della ricezione turistica sul grande valore del patrimonio naturalistico, archeologico e monumentale esistente sul territorio.

Il corso di formazione organizzato dal Museo Diffuso del Finale e rivolto ai professionisti del settore turistico e sportivo è diventato un innovativo laboratorio di idee in cui cultura e outdoor si confrontano per valorizzare e tutelare il territorio, quale risorsa per la ripartenza economica di Finale Ligure.

Questo ciclo di incontri, che proseguirà con appuntamenti settimanali fino alla fine delle attuali restrizioni, ha coinvolto una quarantina di professionisti che ben rappresentano il variegato mondo dell’outdoor finalese, composto da guide MTB, associazioni sportive, atleti, organizzatori di eventi sportivi, bike hotel e nuove forme di strutture ricettive sostenibili.

“Un territorio da sempre vocato ad un turismo prettamente balneare ha visto crescere in modo esponenziale negli ultimi decenni – sottolinea l’assessore Claudio Casanova – un turismo destagionalizzato legato a discipline sportive quali l’arrampicata e la mountain bike che, in epoca recente con un connubio tra storia e cultura portano alla scoperta di testimonianze antiche, trascorsi illustri e vicende che nei secoli hanno forgiato popolazioni tenaci avvezze ad un territorio difficile”.

“La crescente collaborazione tra associazioni, Mudif e For, che insieme fanno confluire interessi turistici diversi, ma legati ad un unico territorio rende ancora più appetibile e ricercata una sosta nel finalese e questo aspetto formativo storico culturale e sportivo hanno quel sapore di ‘experience’ che diventa motivazione ed interesse per una destinazione turistica con le qualità e le opportunità che il nostro territorio offre” aggiunge Casanova.

“Questo progetto sottolinea il ruolo formativo e di sensibilizzazione che devono svolgere le istituzioni museali locali – dice il professor Giovanni Murialdo, presidente della sezione finalese del Istituto Internazionale di Studi Liguri, ente gestore del Museo Archeologico del Finale e del progetto MUDIF, finanziato dalla Compagnia di San Paolo – Questa esperienza formativa è particolarmente importante in un momento di
difficoltà. La rinascita potrà ripartire anche dalla conoscenza e dalla valorizzazione del territorio, in una prospettiva di una migliore fruizione e tutela di quel patrimonio storico e naturale, che rende il Finale un territorio unico”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.