IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fase 2, sui bus solo con mascherina e posti divisi da nastri colorati: ecco il piano di Tpl

Mercoledì l'attesa riunione operativa in Regione, confronto ancora aperto sulle misure per la sicurezza sanitaria dell'utenza

Provincia. La gestione dei flussi di persone, in particolare sui mezzi pubblici, è una delle questioni più complesse e delicate della Fase 2 legata all’emergenza coronavirus: nei giorni scorsi le associazioni dei consumatori avevano fatto alcune proposte, inviate anche alla Regione Liguria, con l’obiettivo di assicurare il trasporto e al tempo stesso garantire la sicurezza sanitaria.

Gestire in sicurezza il trasferimento delle persone è stato il tema al centro di una serie di riunioni interne a Tpl Linea, che sta adottando tutte le misure del caso in vista delle riaperture e quando gli utenti in movimento saranno maggiori rispetto al periodo di quarantena forzata.

Naturalmente, come per altre aziende di trasporto locale, gli interventi da realizzare presentano un costo non indifferente, che arriva in un momento molto difficile sul fronte delle entrate (per Tpl Linea la perdita è stata di oltre 2 mln di euro con un calo della bigliettazione-abbonamenti del 98%). Dunque è chiaro che servirà una iniezione di risorse dal Fondo Trasporti a livello nazionale, uno degli argomenti che saranno al centro dell’incontro in Regione con l’assessore Gianni Berrino in programma mercoledì prossimo, nel quale si dovrà mettere a punto il quadro complessivo del trasporto pubblico locale per essere pronti dal 4 maggio.

“Tpl Linea si atterrà alle linee regionali come le altre aziende” affermano i vertici. “Tuttavia stiamo già lavorando sulla base di alcune linee guida che saranno standardizzate a livello nazionale: regolamentazione interna ai bus degli spazi e dei posti a sedere per rispettare il distanziamento sociale (nastri colorati e delimitazioni precise), le obliteratrici saranno posizionate nella parte posteriore del mezzo, prevista inoltre una cartellonistica semplificata per l’utenza, senza contare l’obbligo di salire a bordo muniti di mascherina“.

“Come azienda continueremo svolgere quotidianamente tutte le operazioni di sanificazione e igienizzazione dei mezzi e degli ambienti aziendali comuni, avvalendoci anche di una ditta esterna specializzata”.

Quanto ai controlli: “Il nostro personale sarà impegnato alle singole fermate per verificare la situazione dei bus sulle linee operative, non si potranno avere contatti diretti con l’utenza, quindi sul fronte del tradizionale controllo sui biglietti esiste una criticità che sarebbe risolta se fosse attiva la bigliettazione elettronica. Gli autisti non possono certo svolgere il ruolo di controllori, tuttavia possono segnalare ogni problematica alle forze dell’ordine pronte ad intervenire”.

“In relazione alla situazione ancora emergenziale e al contesto complessivo del trasporto pubblico, confidiamo nella massima collaborazione e accortezza dell’utenza” conclude Tpl.

Oltre alla riunione in Regione, su come sarà il trasporto pubblico locale Tpl Linea attende il confronto con Agens – associazione delle aziende di trasporto pubblico locale, al fine di uniformare le misure e i provvedimenti per un trasporto sicuro. L’azienda, in seguito, aprirà una discussione anche con le organizzazioni sindacali di categoria.

Altri accorgimenti potranno arrivare in corso d’opera, anche sulle base di specifiche richieste/esigenze territoriali e locali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.