IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, Senarega (Lega): “Rendere obbligatorie le mascherine anche in Liguria”

"Utilizzare, in alternativa, un idoneo indumento tessile"

Regione. “Emergenza coronavirus. Anche in Liguria, al fine ridurre il più possibile il rischio di contagio, occorre rendere obbligatorio al più presto l’utilizzo della mascherina o, in subordine, qualunque indumento tessile idoneo e adeguato per la copertura di naso e bocca, quando ci si rechi fuori dalla propria abitazione. Questo provvedimento deve aggiungersi alla contestuale rigorosa osservanza delle regole, prime fra tutte quelle di mantenere la distanza interpersonale (secondo noi almeno un paio di metri come indicato dagli esperti del CDC Usa) e di lavarsi bene e spesso le mani col sapone o idonei prodotti disinfettanti”.

Lo ha dichiarato oggi il capogruppo regionale Franco Senarega (Lega) che in tal senso ha presentato un ordine del giorno.

“Ricordo – hanno spiegato i consiglieri leghisti – che sui 6 milioni di mascherine già ordinate all’estero e in particolare in Cina, anche grazie agli sforzi e all’impegno della Lega Liguria, sono già arrivati a Genova i primi carichi di circa tre milioni di mascherine. Inoltre, in tutta la Liguria, venerdì prossimo comincerà la distribuzione gratuita ai cittadini dei primi due milioni di mascherine”.

“Occorre che Regione Liguria sia capofila nella decisa e non più rinviabile richiesta di intervento del  Governo e della Protezione civile nazionale per fare in modo che siano distribuite, subito ed effettivamente nel più rapido tempo possibile, idonee e adeguate mascherine a tutti gli appartenenti delle Forze dell’ordine che, con il loro prezioso lavoro, operano sul territorio della Liguria, contestualmente agli altri necessari dispositivi di protezione individuale”.

“Ringrazio il presidente dell’Assemblea legislativa Alessandro Piana – ha concluso Senarega – per le segnalazioni che mi ha fatto pervenire dall’intero territorio della nostra regione. Dopo avere già fornito il personale sanitario della Liguria, occorre quindi non abbandonare chi esce di casa e scende in campo tutti i giorni per difendere e tutelare la sicurezza delle persone e il rispetto delle norme in vigore, incluse quelle anti coronavirus”.

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SULL’EMERGENZA

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.