IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, progetto “Phoenix”: consegnate nuove mascherine al sindaco di Cairo Montenotte

Il materiale sanitario verrà distribuito tenendo conto in particolare modo dei soggetti più vulnerabili

Cairo Montenotte. Prosegue senza sosta l’attività del servizio di assistenza civile – SAC dell’Ordine Pauperes Commilitones Christi Templique Salomonis – V.E.O.S.P.S.S. Oggi sono state consegnate altre mascherine protettive nell’ambito del Progetto “Phoenix” – Missione COVID-19.

Le mascherine sono state consegnate al sindaco del comune di Cairo Montenotte, Paolo Lambertini, dal responsabile di zona del SAC e Abate Generale dell’Ordine, don Massimo Iglina.

Alla consegna era presente anche l’assessore ai lavori pubblici e manutenzioni, Ghione Fabrizio. Il materiale sanitario verrà distribuito tenendo conto in particolare modo dei soggetti più vulnerabili, come gli anziani o persone con patologie.

Il Progetto “Phoenix” – Missione COVID-19 è stato creato dall’Ordine in collaborazione con la Nazione Templare, la società Allover srl e l’Istituto per lo Studio e la Promozione dell’Arte e della Cultura – ISPAC per produrre mascherine sanitarie da donare, in questo periodo di pandemia dovuta al coronavirus SARS-CoV-2, a Comuni, Polizie Locali e Istituzioni sanitarie.

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SULL’EMERGENZA

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.