IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, nelle ultime 24 ore tre decessi nel savonese

Il bilancio quotidiano secondo i dati riportati dalle aziende sanitarie locali

Savona. Il bollettino quotidiano dei decessi correlati al Coronavirus, per quanto concerne la provincia di Savona, conta tre morti tra le ore 14 di sabato 11 aprile e le ore 14 di oggi, domenica 12 aprile.

Mentre la direzione medica del Presidio di Ponente dell’Asl 2 segnala nessun decesso, la direzione medica del Presidio di Levante dell’Asl 2 segnala in totale tre decessi:
un uomo di 66 anni della provincia di Savona;
un uomo di 89 anni della provincia di Savona;
una donna di 90 anni della provincia di Savona.

La Asl 1 imperiese segnala due pazienti deceduti nelle ultime 24 ore, positivi al Covid-19:
una donna di 79 anni, della provincia di Imperia, deceduta oggi all’Ospedale di Sanremo, con patologie pregresse associate;
un uomo di 82 anni, della provincia di Imperia, deceduto l’11 aprile all’Ospedale di Sanremo, con patologie pregresse associate.

La direzione sanitaria e la direzione medica del presidio ospedaliero Asl 4 segnalano decessi di due pazienti positivi al Covid-19, avvenuti tra le ore 14 del 11 aprile e le ore 14 di oggi, 12 aprile. Si tratta di:
un uomo di anni 80, ricoverato presso reparto UTIR Covid dell’Ospedale di Sestri Levante, residente nel comune di Rapallo deceduto ieri;
un uomo di anni 75, ricoverato presso reparto UTIR Covid dell’Ospedale di Sestri Levante, residente nel comune di Varese Ligure deceduto ieri.

La direzione sanitaria dell’Ospedale Galliera di Genova segnala due decessi, il Covid-19 è stato ritenuto concausa:
una donna di 89 anni, di Genova, decesso avvenuto alle ore 2,50 del 12 aprile, ricoverata presso S.C. Malattie Infettive, con comorbidità;
un uomo di 89 anni, di Genova, decesso avvenuto alle ore 5 del 12 aprile, ricoverato presso S.C. Malattie Infettive, con comorbidità.

La direzione medica dell’Ospedale Villa Scassi di Genova segnala sei decessi:
una donna di 87 anni, con comorbidità, deceduta l’11 aprile nel reparto di Medicina;
un uomo di 92 anni, con comorbidità, deceduto l’11 aprile nel reparto di Medicina;
un uomo di 80 anni, con comorbidità, deceduto il 12 aprile nel reparto di PS/OBI;
un uomo di 101 anni, con comorbidità, deceduto il 12 aprile nel reparto di PS/OBI;
una donna di 71 anni, con comorbidità, deceduta il 12 aprile nel reparto di Medicina;
un uomo di 84 anni, con comorbidità, deceduto il 12 aprile nel reparto di Medicina.

“In relazione ad alcune notizie che stanno circolando in queste ultime ore sul decesso di una infermiera dell’Ospedale Villa Scassi, l’Azienda desidera esprimere innanzitutto  le più sentite condoglianze alla famiglia per il grave lutto. Contestualmente si sottolinea che al momento non è certa la causa del decesso, avvenuto ieri,  in quanto la persona si era fermata in  malattia venerdì 10 aprile ed era risultata negativa al Covid test sierologico il giorno 7 aprile. Relativamente alla positività del tampone al momento si smentisce quanto riportato da alcuni organi di stampa cosi come il luogo del decesso che é avvenuto presso il domicilio e non presso l’Ospedale Galliera. La salma è stata trasportata all’ Istituto di medicina legale dell’università di Genova per le opportune valutazioni”.

La direzione medica dell’Ospedale Micone di Genova segnala un decesso:
un uomo di 89 anni, con comorbidità, deceduto il 12 aprile nel reparto di Medicina.

La direzione medica dell’Ospedale Gallino di Genova segnala che è pervenuto in data di odierna il risultato di un tampone Covid-19 positivo relativo ad una paziente donna di 98 anni, con comorbidità, deceduta il 10 aprile.

La direzione sanitaria e la direzione medica del Presidio ospedaliero Asl 5 segnalano due decessi di pazienti Covid-19 positivi avvenuti tra le ore 14 dell’11 aprile e le ore 14 di oggi, 12 aprile. Si tratta di:
un uomo di anni 88, ricoverato in Geriatria (ospedale San Bartolomeo Sarzana), residente nel comune di Portovenere e deceduto l’11 aprile;
un uomo di anni 66, ricoverato in Malattie infettive (ospedale Sant’Andrea La Spezia), residente nel comune di Arcola e deceduto l’11 aprile.

Inoltre, si segnalano due decessi avvenuti nella mattina dell’11 aprile, non compresi nel bollettino di ieri. Si tratta di:
una donna di anni 72, ricoverata in Malattie infettive (ospedale Sant’Andrea La Spezia), residente nel comune di Bolano;
un uomo di anni 77, ricoverato in Geriatria (ospedale San Bartolomeo Sarzana), residente nel comune di Sarzana.

La Direzione Sanitaria dell‘Ospedale San Martino di Genova segnala 4 decessi nelle ultime 24 ore, anche per infezione da Covid-19: un paziente nato a Taranto e residente a Genova di 75 anni, presso il Padiglione 12; una paziente nata e residente a Genova di 88 anni, presso il Padiglione 12; una paziente nata a Erbusco (Brescia) e residente a Genova di 102 anni, presso il Padiglione 12 e una paziente nata a Uscio e residente a Pieve Ligure di 73 anni, presso il 1° piano del Pronto Soccorso.

Ad ora sono 37 i ricoverati in Malattie Infettive, 39 nelle 3 rianimazioni del Policlinico + 6 pazienti in sub intensiva, 27 al Padiglione 10, 73 al Padiglione 12, 24 al 5° piano della palazzina laboratori, 47 quelli gestiti al 1° piano del Pronto Soccorso, 47 al Maragliano, 28 al Padiglione Specialità (pazienti ‘grigi’ ossia sintomatici in attesa di tampone o con primo tampone negativo ma con sintomatologia dubbia).

Il Direttore Generale Ucci, il Direttore Sanitario Martelli, il Direttore Amministrativo Giuffrida e il Responsabile dell’Area dell’Emergenza Gratarola hanno visitato tutti i reparti dedicati ai pazienti Covid+, per fare gli auguri a medici, infermier e oss. Alle 13 gran parte dei professionisti impegnati presso il Pronto Soccorso si sono ritrovati negli ambienti dedicati ai coordinatori infermieristici per rompere un uovo di 15 chili regalato dall’Osteria Carmelo di Sant’Ilario e scambiarsi gli auguri. Ad ogni paziente è stato inoltre donato un piccolo uovo, simbolo di vicinanza alla persona.

Presso il 5° piano dei Laboratori il personale, all’ora di pranzo, si è raccolto nell’area ‘pulita’ dei locali per assegnare, dopo lotteria, un altro uovo XL, durante la visita della Direzione Strategica. Il gruppo di volontari, che in questo mese e mezzo ha distribuito internamente i pasti di Eataly e il gelato del Salotto di Dolcezza, si è dedicato oggi a consegnare le uova anche in molti reparti no Covid: SPDC, IST, Area Bonifica Ambulanze, Padiglione 2, Palazzina Amministrazione, Ispettorato Aziendale. In 3 giorni consegnate 3.012 uova e 856 colombe. 200 uova sono state donate e consegnate nel pomeriggio dal Policlinico anche alla Comunità di San Benedetto al Porto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.