IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, mascherine obbligatorie a Finale Ligure: il sindaco firma l’ordinanza

Il provvedimento scatterà a partire da martedì 14 aprile

Più informazioni su

Finale Ligure. Oggi il sindaco di Finale Ligure Ugo Frascherelli ha firmato un’ordinanza che impone l’utilizzo di mascherine presso le attività commerciali aperte e tutti i settori legittimati dai decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri.

Le mascherine saranno obbligatorie altresì in tutte le circostanze – luogo pubblico e/o aperto al pubblico – dove non si possano mantenere le distanze di sicurezza. Spiegano dall’amministrazione comunale: “In tale ordinanza sì riprendono e sottolineano altri divieti come quello dell accesso agli arenili e in zone vulnerabili perché solitamente molto vissute (molo Varigotti, molo di Pia, frazione Perti, frazione Verzi, località La Crema’-Calvisio)”.

“Abbiamo voluto attendere il DPCM della vigilia di Pasqua annunciato e l’invio delle mascherine da parte di Regione Liguria (che stanno arrivando in questi giorni nelle case dei nostri concittadini). La direttiva è a tutela di tutti i finalesi ma soprattutto dei titolari e dei dipendenti di tutte le attività aperte che sono da settimane al servizio di tutti noi” è il commento del primo cittadino finalese.

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SULL’EMERGENZA

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.