IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, in giro per Ceriale senza motivo: controlli serrati della polizia locale e scattano 9 sanzioni foto

Il sindaco: “In totale 255 le persone controllate, con particolare attenzione alle seconde case”

Ceriale. In tutto sono state 255 le persone controllate ai posti di blocco messi in atto dalla polizia locale di Ceriale durante il periodo pasquale nell’ambito delle misure restrittive per l’emergenza coronavirus.

Sono state sanzionate 9 persone in quanto circolavano senza avere un valido motivo, di cui 5 soggetti sorpresi sull’arenile e in aree interdette per la situazione sanitaria legata al Covid-19. Sono stati intensificati i controlli presso abitazioni occupate stagionalmente senza riscontrare irregolarità.

In totale sono stati effettuati nel periodo pasquale una decina di servizi specifici per l’emergenza coronavirus, con particolari attenzioni a luoghi di aggregazione, supermercati, passeggiate a mare e parchi, principali vie di comunicazione e stazione ferroviaria.

Un ulteriore rafforzamento dei controlli si è avuto con posti di blocco in ore notturne con l’impiego di diverse pattuglie, dove sono stati fermati nelle serate di venerdì e sabato scorso, tutti i veicoli in entrata e in uscita da Ceriale presso la rotonda di Capo Santo Spirito.

Tali controlli sono stati disposti dal Questore di Savona e prevedono un controllo coordinato e capillare su tutto il territorio provinciale con l’impiego di tutte le forza di polizia. Ad incremento delle disposizioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri, il sindaco di Ceriale Luigi Romano ha emesso particolare ordinanza con ulteriori misure di divieto sulla passeggiata, sull’arenile e nei parchi cittadini. 

Da parte del comando di polizia locale continuano gli sforzi per servizi particolari volti a sanzionare le trasgressioni, svolti a tutela della sicurezza pubblica; sono stati pertanto incrementati i controlli sul territorio utilizzando le risorse apposite stanziate da parte dell’amministrazione comunale di intesa con il Ministero dell’Interno.

“Prendo atto che in questo weekend pasquale i provvedimenti di restrizione messi in atto dall’amministrazione comunale  e le operazioni di controllo sul territorio hanno prodotto un risultato positivo – sottolinea il sindaco Luigi Romano. – Sono certo che i risultati li vedremo nei prossimi giorni controllando l’andamento dei contagi”.

“Ringrazio per il lavoro svolto, anche per i turni pesanti a cui si sono sottoposti, gli agenti della polizia municipale che hanno controllato il territorio in maniera scrupolosa ed attenta, controlli cui hanno partecipato anche volontari della Protezione Civile che si sono alternati con la Croce Rossa anche per l’assistenza a famiglie in difficoltà”. 

“Sono stati effettuati controlli presso abitazioni occupate come seconde case senza riscontrare irregolarità. Personalmente sono convinto che qualche arrivo non autorizzato si sia verificato, ma non certo “l’invasione” che si temeva. D’altra parte non si può controllare casa per casa le migliaia di abitazioni che abbiamo sul territorio”.

“Ora non bisogna allargare le maglie e occorre ancora molta attenzione, purtroppo i numeri sono tutt’altro che tranquillizzanti” conclude il primo cittadino cerialese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.