IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, il sindaco Bozzano: “Ecco la situazione a Varazze”

Spostamento della scadenza per il versamento della Cosap, della prima rata della Tari 2020 e dei pagamenti delle obbligazioni per entrate patrimoniali

Varazze. L’amministrazione comunale della città di Varazze ha posto in essere una serie di iniziali misure a sostegno dell’economia cittadina e consistenti nello spostamento al 31 ottobre 2020 della scadenza per il versamento della Cosap, della prima rata della Tari 2020 e dei pagamenti delle obbligazioni per entrate patrimoniali e canoni demaniali comunali in scadenza dal 31 gennaio 2020 fino al 31 maggio 2020 (salvo proroga).

Attualmente il bilancio comunale è in sofferenza per una sostanziale diminuzione di entrate derivanti dalla sospensione dei conferimenti in discarica, dall’azzeramento dei parcheggi a pagamento, dalle sanzioni per violazioni al codice della strada e anche per recessi di contratti di locazione in corso.

Inoltre a fronte di questa situazione delle entrate l’amministrazione sta ancora intervenendo con risorse per far fronte alla situazione emergenziale dovuta dapprima all’evento meteorologico dello scorso 23 novembre, per il quale tutte le spese sono state anticipate dal Comune, unitamente ad una inevitabile maggior spesa dovuta all’attuale emergenza per il Covid-19.

Questo ha portato ad un inevitabile sfasamento dell’equilibrio di bilancio che necessiterà in futuro di precise azioni di riequilibrio al fine di salvaguardare l’integrità finanziaria dell’ente, la quale – se colpita – porterebbe a pericolose situazioni di predissesto che, unite alla già precaria condizione attuale, determinando un taglio verticale di buona parte dei servizi resi alla comunità.

Il sindaco di Varazze Alessandro Bozzano afferma: “Nel tardo pomeriggio di ieri ho presieduto una Conferenza Capi Gruppo alla presenza dei Consiglieri Enrico Caprioglio, Paola Busso, Massimo Lanfranco e Cesare Putignano e del Vicesindaco Luigi Pierfederici, nella quale ho evidenziato la situazione data ed auspicati interventi governativi sia in termini di trasferimento di risorse che di riforme normative finalizzate al finanziamento di detrazioni alle famiglie e imprese proprio per evitare e scongiurare una situazione di disequilibrio che nuocerebbe ancora di più al tessuto sociale ed economico dell’intera comunità”.

“I Capigruppo di maggioranza e minoranza hanno ascoltato, avanzato e condiviso proposte sui temi relativi al supporto alle fasce deboli della cittadinanza ed alle categorie economiche e ai possibili risparmi necessari a ridurre le spese comunali in funzione della sicura riduzione delle entrate” aggiunge il primo cittadino di Varazze.

“Fatte salve queste brevi precisazioni ritengo che le proposte si possono fare e anzi si debbano fare solo quando si capisca chiaramente la situazione complessiva e si comprenda la discrezionalità che possa essere occupata dalle scelte politiche che ogni gruppo possa legittimamente esprimere”.

In questo quadro risulta impossibile operare scelte sulla distribuzione dei sacrifici, ovvero sulla distribuzione del reddito sotto forma di servizio quando l’obbiettivo principale in quanto stato emergenziale eccezionale è quello di rendere efficaci ed efficienti le azioni di governo che solo evitando un dissesto dell’ente si possono ritornare alla cittadinanza auspicando i dovuti interventi governativi che consentano al Comune di poter operare scelte importanti di aiuto ad imprese e famiglie” conclude Bozzano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.