IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, il consigliere Morchio: “Necessari strumenti straordinari per il sociale e l’assistenza”

"Impiegare più denaro possibile per stanziare ulteriori aiuti concreti a chi si trova in stato di maggior necessità"

Cisano sul Neva. “Per attenuare la forte crisi economica che famiglie e singoli cittadini stanno subendo a causa dell’emergenza Coronavirus, anche a livello locale dal punto di vista monetario c’è bisogno di strumenti straordinari per concentrare al massimo sul sociale e l’assistenza alle persone le risorse disponibili a bilancio“.

A comunicarlo il consigliere comunale di Cisano Sul Neva Agostino Morchio, che continua: “Oltre a quanto sul piano comunale c’è già di positivo in essere come i buoni spesa, spesa solidale e spesa sospesa, acquisto e consegna di mascherine a parte della popolazione, ritengo che è importante cercare di impiegare più denaro utile possibile per stanziare ulteriori aiuti concreti a chi si trova in stato di maggior necessità“.

“Preso atto con piacere che l’amministrazione ha fatto propria la mia idea di un conto corrente su cui ricevere donazioni in denaro per interventi in favore di chi si trova a subire le conseguenze di questa emergenza, a livello di risorse comunali in maniera forte si può agire attraverso apposite variazioni del bilancio in entrata ed uscita, su risparmi, somme proprie ed aggiuntive” aggiunge Morchio.

Poi riprende: “C’è la possibilità di finanziare in aumento un capitolo di spesa dedicato per interventi di solidarietà ad esempio con il taglio della spesa per la redazione del giornalino ‘Vivi e Conosci Cisano’, la razionalizzazione degli omaggi natalizi, i gettoni di presenza ed indennità di funzione degli amministratori, interventi sulle somme derivanti per i proventi da inerti e le concessioni, per la vendita di gadget comunali e sulla razionalizzazione dei canoni e delle spese per le manutenzioni del patrimonio comunale”.

“Oltre alle forme dirette ed indirette di sostegno al reddito, se non interviene lo Stato, si può far leva sulla liquidità per Imu, Tari, Tasi, canoni occupazione suolo pubblico, imposta sulla pubblicità con una moratoria sulla tassazione locale per privati, attività commerciali ed imprese sul nostro territorio” .

“Come già fatto presente in occasione dell’ultima seduta di consiglio comunale, se molto si sta già facendo è importante rafforzare ancora di più e prorogare nel tempo gli aiuti ai soggetti meno tutelati quali disoccupati, lavoratori stagionali e precari, chi sopravviveva grazie ai proventi di piccoli lavoretti salutari, chi perso tutto o in parte il proprio reddito sta usando i risparmi per far fronte alle necessità primarie” conclude il consigliere.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.