IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, il consigliere Cerruti: “Per Varazze serve sforzo uno maggiore dell’amministrazione”

Ecco alcune misure possibili per far fronte alla situazione di crisi

Varazze. Il consigliere comunale di minoranza a Varazze Gianantonio Cerruti chiede un impegno maggiore da parte dell’amminstrazione comunale per l’emergenza coronavirus, con l’attivazione di alcune misure.

“Oltre a quanto già deliberato dalla Giunta Comunale per far fronte alla crisi in atto e che sicuramente continuerà nei prossimi mesi – spiega -, ecco una serie di proposte attuabili da parte dell’amministrazione comunale ed elaborate grazie anche alle segnalazioni di attenti cittadini ed imprenditori che mi hanno contattato nelle ultime settimane:
–  Sospensione dell’addizionale comunale IRPEF per l’anno 2020 deliberata nel consiglio in data 30.12.2019 in quanto non genera squilibri di bilancio e non è utile alla chiusura della discarica poiché, viste le delibere e i contratti in essere, non chiuderà nell’anno in corso;
–  Revisione immediata dei contratti di servizio in essere e che hanno subito riduzioni quali servizio mensa e trasporto scolastico, trasporto pubblico, appalto rifiuti, ecc, ed eventualmente anche il canone con il gestore della discarica qualora fossero diminuiti i conferimenti” afferma.

“Lo stato di emergenza ha probabilmente generato risparmi nei servizi ordinari del nostro ente che non bisogna accantonare a fine anno mediante avanzo di amministrazione. Devono essere invece prontamente contabilizzati e destinati ad un FONDO DI EMERGENZA COVID-19 a cui possano attingere i servizi sociali per andare incontro agli indigenti e ai bisognosi nei prossimi mesi;
–  Costituzione di un CONTO BANCARIO COMUNALE attivato presso la tesoreria e collegato al fondo di emergenza di cui sopra dove i privati possano fare donazioni mediante bonifico bancario;
– DISATTIVARE completamente l’inutile e antigienico sistema di apertura a pulsante dei bidoni per la raccolta dei rifiuti. E’ un mezzo di possibile contagio per il covid-19;
– Emanare ORDINANZA, come in altri comuni, per rendere obbligatorio l’utilizzo di
mascherine in locali pubblici e commerciali;
– INCENTIVARE i proprietari dei locali commerciali-artigianali alla riduzione dei canoni di affitto per gli affittuari mediante sgravi fiscali quali ad esempio la riduzione dell’ l’IMU;
– CONCEDERE ai locali commerciali quali ad esempio bar e ristoranti, laddove possibile e a parità di costo, il raddoppio delle superfici in CONCESSIONE per far fronte alle misure di sicurezza, sottoforma di distanze, che saranno emanate ai fini della riapertura;
–  Provvedere ad una RIDUZIONE della TARI per le attività commerciali che dovranno obbligatoriamente ridurre i posti a sedere e/o capienza per far fronte alle prossime misure di sicurezza che saranno emanate ai fini della riapertura” sottolinea ancora l’esponente di minoranza.

“Ritengo che il nostro comune, che gode di buona salute finanziaria rispetto a molti altri enti,  possa e debba fare uno sforzo straordinario in un momento di grave crisi sociale e finanziaria alla quale andremo incontro nei prossimi mesi” conclude il consigliere Cerruti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.