IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, due casi di contagio in Piaggio Aero a Villanova. Azienda: “Messe in atto tutte le procedure”

“Non collegati tra loro e, da informazioni raccolte, risulta che il virus sia stato contratto fuori stabilimento”

Villanova d’Albenga. Sono assenti dal posto di lavoro, lo stabilimento di Villanova d’Albenga, rispettivamente dal 4 e 8 aprile scorsi.

Si tratta di due dipendenti di Piaggio Aero, che sono risultati positivi al Covid-19. E IVG.it, appresa la notizia, ha contattato l’azienda che ha fornito alcune spiegazioni in merito alla situazione.

“Ci sono due casi confermati in azienda – hanno confermato da Piaggio Aero – entrambi a Villanova d’Albenga. I due casi non sono collegati e, dalle informazioni raccolte, risulta che il virus sia stato contratto fuori dall’azienda.”

“Le due persone sono assenti dal posto di lavoro rispettivamente dall’4 e dall’8 aprile scorsi. In ogni caso, la direzione ha immediatamente avvisato le persone che sono venute a stretto contatto con i colleghi chiedendo loro di rimanere a casa. Tutti i colleghi avvisati non presentano sintomi”.

“Sono state immediatamente messe in atto tutte le procedure di sanificazione previste dai protocolli salute e sicurezza, che si aggiungono a quelle condotte regolarmente e sistematicamente in tutta l’azienda”, hanno concluso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.