IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, viaggio tra i controlli nel savonese: pattuglie ai caselli e Pasqua “blindata” foto

Strade con pochi mezzi in circolazione: la situazione ad Andora, Laigueglia, Alassio, Albenga, Savona e Albisola Superiore

Provincia. Si intensificano i controlli delle varie forze dell’ordine sul territorio savonese, in particolare nelle immediate vicinanze dei caselli autostradali, considerati i principali hub di arrivo dei turisti che, specialmente in queste giornate di sole e periodo pasquale, vorrebbero trascorrere del tempo in Riviera nelle seconde case.

E proprio per arginare un possibile esodo pasquale, i sindaci della provincia savonese hanno deciso di intraprendere controlli a tappeto sul territorio, grazie alle varie polizie municipali, per preservare la salute dei cittadini e il rispetto del DPCM.

Ad Andora, meta privilegiata per un turismo diffuso –  a testimoniarlo le numerose seconde case che si contano sul territorio – il sindaco Mauro De Michelis ai microfoni di IVG.it (clicca qui per vedere la nostra diretta) spiega: “Stiamo facendo controlli a tappeto, tutte le persone che arrivano dall’autostrada vengono controllate. Ma questo non è l’unico modo in cui la polizia municipale svolge i controlli, in accordo con il comando dei carabinieri. Facciamo controlli anche nei supermercati, di fronte alle farmacie, di fronte alle poste, nei punti di aggregazioni e ovviamente verifichiamo anche tutte le segnalazioni che ci arrivano dai cittadini”.

Anche Albisola Superiore, altro luogo di vacanza per eccellenza scelto in particolare da turisti provenienti dal Piemonte e dalla Lombardia – tutte zone in cui si registrano i più alti numeri di contagio da coronavirus – viene presidiato dalla polizia municipale e dai carabinieri. Come spiega il sindaco Maurizio Garbarini (clicca qui per vedere la nostra diretta): “C’è ancora un 5% di ‘dissidenti’ che non hanno ancora capito il pericolo che stiamo vivendo a causa del coronavirus. Ma in generale gli albisolesi stanno reagendo bene al DPCM”.

Polizia municipale Alassio

“Abbiamo predisposto dei controlli di concerto con la Prefettura, in particolare al casello autostradale, mirati nel fine settimana, per eventuali flussi di turisti – specifica il comandante della polizia municipale di Albisola Superiore Bruno Calcagno – E’ comunque dall’inizio dell’emergenza che organizziamo dei controlli su tutto il territorio del Comune, anche nei negozi in modo da evitare che si formino degli assembramenti. Inoltre abbiamo effettuato e continuiamo a effettuare dei controlli sulle seconde case, sulle strutture ricettive. Ma al momento risulta tutto sotto controllo. Arrivano anche segnalazioni dai cittadini: alcune sono risultate infondate, altre hanno comportato alcune sanzioni”.

Lungo le arterie stradali della provincia si registra un numero molto ridotto della circolazione su tutto il territorio (clicca qui per “salire” in auto con noi): a circolare sono principalmente mezzi di lavoro. Alassio (clicca qui per vedere la nostra diretta) in questi giorni presenta una vigilanza in entrata e uscita dalla città, in entrambi i sensi di marcia. Il sindaco alassino Angelo Galtieri, albergatore e grande sostenitore del turismo in città, in questa sua prima Pasqua, è costretto a dire “no” al turismo con fatica.

“La situazione è molto particolare ad Alassio, soprattutto per noi che abbiamo sempre improntato le nostre carriere sulla gestione dei flussi turistici ed ora siamo tenuti a disincentivare la popolazione a uscite sul territorio – afferma il comandante della polizia municipale di Alassio – Nel corso dei controlli si sono verificate anche delle inadempienze nei confronti dei decreti, ma allo stesso tempo molti alassini rispettano i divieti e restano in casa o escono esclusivamente per necessità o lavoro”.

Protezione civile Laigueglia

A Laigueglia, questa mattina è partita la distribuzione delle mascherine provenienti dalla Regione Liguria a tutti i cittadini, tramite appositi banchi gestiti da personale dotati dei dispositivi di protezione a norma (clicca qui per vedere la nostra diretta). Al termine del ponte pasquale, poi, questi dpi verranno consegnati dalla protezione civile, in modo che ogni cittadino possa avere una mascherina con cui uscire sempre secondo decreto. Il sindaco di Laigueglia Roberto Sasso del Verme, in merito ai controlli, afferma che “le forze dell’ordine stanno vigilando su tutto il territorio, ma importanti sono anche le segnalazioni dei cittadini”.

“Cittadini che – secondo il comandante della polizia municipale di Laigueglia – stanno reagendo molto bene, avendo recepito il messaggio del decreto, collaborando con le stesse forze, avanzando anche alcune segnalazioni”. Come spiega infine il comandante della polizia locale di Laigueglia, in questa situazione, per controllare il flusso di veicoli che circolano sul territorio, si utilizza l’ausilio delle telecamere, che permette la lettura di tutte le targhe dei mezzi che si spostano sul territorio.

Anche la polizia locale di Albenga, in collaborazione con le forze dell’ordine attive sul territorio, sta eseguendo servizi ad hoc sia al casello autostradale che sulle principali vie di accesso alla città al fine di limitare un possibile afflusso di turisti. Nella sola giornata di ieri sono state controllate cento autovetture e comminate tre sanzioni; di queste una a una persona residente a Milano.

Il sindaco Riccardo Tomatis in occasione afferma: “La Liguria è splendida, ma oggi vogliamo dire ai nostri amici delle seconde case, di risparmiare i soldi della benzina e della multa che rischiano di ricevere venendo qui, per passare qualche giorno in più in Riviera appena ciò sarà possibile”.

Controlli polizia municipale savona

Al casello autostradale di Pietra Ligure sono in azione i carabinieri, con il supporto dell’elicottero (fiamma), fino a lunedì in città e sulle strade provinciali dell’entroterra che conducono alla riviera. “I controlli – come spiega il tenente colonnello della Compagnia di Albenga Sergio Pizziconi – si svolgeranno di notte e di giorno al fine di fermare chi dovesse scendere dal Piemonte”.

“In generale le normative vengono rispettate, ma ci sono alcune eccezioni (una minima parte), che vengono sanzionate. E’ un servizio molto importante perchè la nostra azione è rivolta a salvaguardare la salute pubblica e a non sovraccaricare gli ospedali”, specifica ancora il tenente colonnello.

 

Per concludere, anche la città di Savona, come ha illustrato il sindaco Ilaria Caprioglio, sarà blindata, con “controlli a tappeto e una intensificazione maggiore rispetto ai giorni precedenti: forze dell’ordine e personale della polizia locale svolgeranno un monitoraggio continuo e capillare, dalle stazioni ferroviarie, ai caselli autostradali, oltre a tutta la rete di strade comunali e provinciali”.

“Saranno chiuse le spiagge ma anche le aree collinari e dell’entroterra più soggette ai tradizionali merendini o pic-nic di Pasquetta e primavera – conclude il primo cittadino savonese – Sarà una Pasqua strana e difficile, ce la lasceremo alle spalle solo se si rispetteranno le regole di comportamento: il sacrificio è stato lungo, ma bisogna continuare ancora”.

Nella giornata odierna, i controlli della polizia municipale savonese si sono concentrati su via Nazionale Piemonte, sul lungomare Matteotti e sul piazza Pancaldo, e hanno permesso il controllo di 110 persone a bordo di veicoli anch’essi esaminati. Al momento però non si registrano sanzioni contestate.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.