IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, Claudio Muzio (FI): “Sostenere anche le scuole paritarie”

Il consigliere regionale ha presentato un ordine del giorno: "Rischiano di chiudere, ma sono un patrimonio educativo e culturale"

Più informazioni su

Liguria. Il consigliere regionale Claudio Muzio, capogruppo di Forza Italia, chiede con un ordine del giorno che la Regione metta in campo ulteriori misure a sostegno delle scuole paritarie in difficoltà a causa dell’emergenza da Covid-19. Muzio invita inoltre il presidente Toti ad attivarsi col Governo affinché venga istituito un fondo straordinario per l’erogazione di contributi aggiuntivi a questi istituti per l’anno scolastico 2019/2020.

“Le scuole paritarie – dichiara Muzio – si trovano in questa fase in una situazione di grave criticità che in molti casi mette a rischio la possibilità stessa di proseguire l’attività educativa, con tutto ciò che questo comporterebbe in termini di perdita di posti di lavoro e di impoverimento dell’offerta formativa. A seguito delle necessarie misure adottate per il contenimento della pandemia, tra cui la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, gli istituti paritari si sono ritrovati a dover fare i conti con le pesanti conseguenze derivanti dal mancato introito delle rette, dovuto anche alle difficoltà di molte famiglie a farvi fronte a causa dell’emergenza”.

“Ricordo – prosegue il consigliere regionale di Forza Italia – che attualmente la scuola paritaria conta a livello nazionale quasi 900.000 studenti, 180.000 tra docenti e operatori scolastici, 12.000 sedi; fa parte a pieno titolo del sistema educativo nazionale e svolge a tutti gli effetti una funzione pubblica d’istruzione; garantisce allo Stato un significativo risparmio di risorse, perché il costo spesato per alunno nella scuola statale (8.500/10.000 euro) è quasi doppio rispetto al costo standard di sostenibilità (5.500 euro) e 18 volte superiore rispetto a quanto oggi è destinato dallo Stato agli allievi della scuola paritaria (500,00 euro)”.

“Per tutti questi motivi ho deciso di presentare l’ordine del giorno, per evitare che tanti posti di lavoro e il patrimonio educativo e culturale rappresentato dalle scuole paritarie vadano perduti. La Regione ha messo in campo nell’emergenza Covid-19 misure a sostegno delle famiglie e degli studenti sia delle statali che delle paritarie, tra cui i voucher per l’assistenza educativa e le dotazioni informatiche e il bando per l’erogazione di bonus baby sitter. Chiedo uno sforzo aggiuntivo, perché la situazione è davvero preoccupante”, conclude Muzio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.