IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, approvato protocollo d’intesa: supermercati chiusi dalle 15 la domenica e nei festivi

"Una decisione condivisa che avrà durata fino al prossimo 30 aprile"

Più informazioni su

Regione. Su proposta dell’assessore allo sviluppo economico Andrea Benveduti, è stato approvato oggi in giunta regionale il protocollo d’intesa tra Regione Liguria, Confcommercio, Lega Coop e i rappresentanti territoriali della grande distribuzione organizzata per la chiusura alla domenica e nei giorni festivi dei punti vendita degli esercizi commerciali entro le 15, a fronte dell’emergenza sanitaria correlata alla diffusione del Covid-19.

“Una decisione condivisa che avrà durata fino al prossimo 30 aprile – spiega l’assessore regionale allo sviluppo economico Andrea Benveduti – Valuteremo assieme alle parti firmatarie, in prossimità della scadenza, se sarà opportuno prorogare o modificare tale misura, in presenza di ulteriori disposizioni del governo per contenere il contagio da coronavirus”.

“Crediamo che questa sia stata la strada giusta, peraltro suggerita dalla maggioranza delle sigle sindacali, per trovare una soluzione equilibrata di compromesso, che possa, da un lato salvaguardare la richiesta dei medici di evitare al massimo gli assembramenti, ma anche, al contempo, garantire riposo ai lavoratori dei punti vendita” conclude l’assessore.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.