IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, a Cengio altri due decessi della residenza protetta “Bagnasco”

Salgono a cinque i morti, sette gli anziani ricoverati al San Paolo

Cengio. Altri due decessi per coronavirus nella residenza protetta “Bagnasco” di Cengio, uno in ospedale e uno nella struttura, da cui si è reso necessario un nuovo ricovero.

Ad illustrare la situazione è il sindaco Francesco Dotta, che spiega come, ad oggi, i morti nell’ex Casa Scapoli, sono in tutto cinque ospiti anziani.

“Per quanto riguarda il resto del territorio comunale la situazione sanitaria risulta essere la seguente – afferma il primo cittadino – Una persona è ricoverata all’ospedale San Paolo di Savona, positiva al Covid-19, in condizioni stabili, un’altra, invece, è in isolamento fiduciario volontario, senza sintomi. Inoltre, questa mattina, sono stati effettuati test sierologici a tutti gli ospiti della struttura e a tutti i dipendenti della residenza protetta”.

E ancora: “Oltre i decessi le persone della Bagnasco attualmente degenti all’ospedale San Paolo di Savona sono sette. Insieme all’intera comunità cenge se, mi unisco nell’esprimere cordoglio e vicinanza alle famiglie che hanno perso i propri cari. Come sempre, rinnovo l’invito a restare a casa e continuare a rispettare le normative di prevenzione adottate per il contenimento del virus”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.