IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Controlli della polizia locale di Albenga: accertate 11 violazioni delle norme per il contenimento del coronavirus

L'Assessore Vannucci: "Controlli particolari sulle seconde case"

Albenga. Nella giornata di ieri sul territorio di Albenga è stato messo in campo un importante dispositivo di controllo circa l’osservanza del Dpcm Covid19 e relative ordinanze sindacali di interdizione di alcune aree della città.

Tutte le forze dell’ordine sono intervenute sul territorio con un importante dispiegamento di pattuglie e mezzi al fine di controllare il rispetto delle normative atte a limitare la diffusione del coronavirus anche e specialmente in queste giornate nelle quali il clima primaverile e le festività pasquali potrebbero distogliere l’attenzione dei cittadini ed indurli ad uscire di casa non per giustificati motivi.

Per quel che concerne la polizia locale di Albenga, i controlli della giornata di ieri hanno portato all’identificazione di 45 persone e 22 veicoli; all’accertamento di nove violazioni di quanto disposto dal Dpcm; all’accertamento di due violazioni dell’ordinanza sindacale di interdizione ad alcune aree cittadine (in particolare sono state sorprese due persone sostare in piazza del Popolo).

Dal comando ingauno giungono ulteriori raccomandazioni circa la più stretta e rispettosa osservanza delle norme a salvaguardia della salute pubblica.

L’assessore alla sicurezza Mauro Vannucci sottolinea: “Le forze dell’ordine stanno svolgendo i controlli affinché vengano rispettate le norme sul distanziamento sociale ed in particolare, con riferimento al prossimo periodo pasquale, saranno verificate le residenze di molte persone che, pur vivendo stabilmente in altre città, hanno scelto di dichiarare la propria finta residenza ad Albenga, magari per sfuggire alle tassazione previste per le seconde case. La polizia locale e le forze dell’ordine saranno particolarmente attenti a situazioni di questo tipo che non saranno tollerate. Sarà verificata la residenza degli individui e dei loro famigliari. In questo momento è particolarmente importante continuare a tenere alta la guardia e stare a casa. E’ un sacrificio che dobbiamo fare tutti insieme per poter uscire, il prima possibile da questa situazione”.

Afferma il sindaco Riccardo Tomatis: “Voglio ringraziare tutte le forze dell’ordine che in questo particolare momento sono presenti sul territorio ed impegnati in prima linea per contrastare la diffusione del coronavirus vigilando attivamente sul comportamento dei cittadini ai quali chiedo la massima collaborazione. Rimanete a casa e, qualora doveste necessariamente uscire (per ragioni di lavoro, salute o vecessità), se potete, munitevi autonomamente dell’autodichiarazione in modo da agevolare le forze dell’ordine che in questo momento sono impegnate sul territorio al fine di far rispettare le disposizioni atte a limitare la diffusione del Coronavirus. Capisco che in queste giornate è ancora più difficile rispettare le disposizioni, ma, proprio per questo, è ancora più importante farlo. Insieme ce la faremo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.