IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ciangherotti: “Quando fai la spesa al supermercato, pensa a chi la spesa non può farla”

Il consigliere comunale: "Invito tutti i supermercati di Albenga ad accogliere questa iniziativa di solidarietà"

Albenga. “Quando fai la spesa al supermercato, pensa a chi la spesa non può farla”. È l’iniziativa lanciata dal consigliere comunale e provinciale di Forza Italia Eraldo Ciangherotti che, ovviamente, potrà essere avviata in accordo con i supermercati per rispondere concretamente alle necessità di quelle famiglie che in questo momento vivono in condizioni di grave disagio sociale.

“L’idea è quella di donare parte della proprio spesa acquistata nei supermarket cittadini agli albenganesi che in questo momento fanno davvero fatica a far quadrare il bilancio familiare. In ogni supermercato, all’uscita dalle casse, si potrebbe lasciare un carrello a disposizione dei clienti che vogliano lasciare uno o più alimenti da donare alle persone disagiate. A consegnare, poi, la spesa a domicilio, previo accordo, potrebbe essere il gruppo di volontari degli AntiCorpi che, in collaborazione con Croce Rossa e Protezione Civile di Albenga, già si occupa con successo di portare la spesa a domicilio. Un’altra opzione – aggiunge Eraldo Ciangherotti – potrebbe essere quella che ad occuparsi del trasporto a domicilio degli alimenti siano i consiglieri di maggioranza e minoranza”.

Entra nel dettaglio il consigliere comunale e provincia di Forza Italia: “Naturalmente è necessario sottoscrivere una convenzione con i supermercati cittadini affinché possano collaborare alla riuscita dell’iniziativa. Invito Basko, Crai, Coop, Conad, Lidl, Eurospin, Pam e tutti gli altri supermercati di Albenga ad aderire a questa iniziativa, contattandomi al numero 3465163207”.

“Con le attività chiuse, le bollette da pagare e gli affitti sulle spalle, molti nostri concittadini iniziano ad avere seri problemi di approvvigionamento. Ogni giorno ricevo telefonate da persone in estrema difficoltà. Quello che propongo è un atto di solidarietà e generosità che mi aspetto da parte degli albenganese che hanno sempre dimostrato un’assunzione di responsabilità in momenti difficili a maggior ragione adesso che ci sono famiglie che vivono in gravi difficoltà economiche” conclude Ciangherotti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.