Albisola, Sprio: "Nessun caso di coronavirus nella casa di riposo comunale" - IVG.it
Esente

Albisola, Sprio: “Nessun caso di coronavirus nella casa di riposo comunale”

"Questa notizia consente a tutti, e ai familiari in particolare, di tirare un sospiro di sollievo"

Residenza Protetta Albisola Santi Nicolò Giuseppe

Albisola Superiore. Mentre una buona parte delle strutture per anziani della Liguria deve purtroppo fare i conti con numeri più o meno elevati di contagi (o addirittura di decessi) da Covid-19, la residenza protetta “Santi Nicolò e Giuseppe” di Albisola può “vantare” la totale assenza di casi di positività. La struttura, che conta 49 posti letto, non è stata infatti “coinvolta” nell’epidemia.

“L’esito dei tamponi, unito a quello dei test sierologici eseguiti precedentemente – afferma l’assessore ai servizi sociali Calogero Sprio – afferma che ad oggi nessun ospite e operatore risulta aver contratto il Covid-19. Questo risultato giunge a due mesi esatti dalla chiusura della struttura all’accesso da parte dei familiari e dei visitatori e ripaga il personale (medico, assistenziale e amministrativo), il consorzio ‘Il Sestante’ e l’amministrazione comunale di tutti gli sforzi e del lavoro di squadra messi in atto per scongiurare questo pericolo. Siamo consapevoli del fatto che non si possa ancora cantar vittoria ma questa notizia consente a tutti, e ai familiari in particolare, di tirare un sospiro di sollievo”.

“Nell’attesa che giungessero questi risultati – prosegue Sprio – ci siamo avvalsi di due ditte specializzate per eseguire rispettivamente una sanificazione di tutta la Struttura e la realizzazione (mediante l’installazione di strutture leggere e provvisorie) di un’area Covid all’interno della residenza protettaP. Questo spazio adeguatamente attrezzato verrà utilizzato qualora si presentasse un caso sospetto o per provvedere con l’isolamento temporaneo degli ospiti al rientro da eventuali ricoveri ospedalieri.”

“Con la consapevolezza che le variabili in gioco siano molte continueremo ad impiegare il massimo impegno e ad applicare tutte le procedure che sono necessarie per mantenere gli attuali risultati fino alla fine dell’emergenza”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.