IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Addio ad una leggenda: Radomir Antic

Lo speciale del ct Vaniglia

L’ex calciatore ed allenatore serbo Radomir Antic è morto il 6 aprile a Madrid all’età di 71 anni dopo una lunga malattia.

Nel darne notizia, i media a Belgrado hanno citato come fonte l’Atletico Madrid, club che aveva allenato in passato e col quale aveva conquistato nel 1996 campionato e Coppa.

Antic, che viveva nella capitale spagnola, allenò anche Barcellona, Real Madrid e la nazionale serba (ottenendo la prima qualificazione del paese ai Mondiali dopo la disgregazione della Jugoslavia e la separazione dal Montenegro) che guidò al Mondiale del 2010 in Sud Africa. Da giocatore militò nell’Uzice, Partizan  (con cui vinse tre scudetti, uno da giocatore e due da tecnico), Fenerbache, Saragozza, Luton.

Ecco il comunicato ufficiale dei colchoneros: “La famiglia Atletico è in lutto per la morte di uno dei nostri leggendari allenatori: Radomir Antic. Sarà sempre nei nostri cuori. Riposa in pace”.

Antic, inoltre, ha allenato anche la nazionale serba, che portò al Mondiale del 2010 in Sud Africa. Dopo le sue ultime esperienze in Cina da coach aveva intrapreso la carriera da opinionista per Cadena Cope. Verrà per sempre ricordato per aver (unico nella storia) centrato il “doblete” vincendola Liga sia con il Real che con il Barcellona.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.