IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Mallare un insegnante diventa Tiktoker: sfiora il milione di followers, classe virtuale da 20 mila alunni

Sandro Marenco oltre alla didattica gioca con i giovani: "E' un modo per dir loro di non preoccuparsi, che siamo con loro"

Più informazioni su

Mallare. La scuola al tempo del coronavirus non è solo didattica a distanza ma un sostegno morale agli studenti che hanno anche bisogno di leggerezza per superare questo difficile periodo. Ecco perché alcuni insegnanti si sono calati nei panni dei giovani e sono diventati “Tiktoker”, cioè interagiscono sul social Tik Tok con il linguaggio e i contenuti che arrivano ai ragazzi.

E’ il caso di un docente di Mallare, Sandro Marenco, che insegna al liceo scientifico di Alessandria e collabora con Radio GRP (emittente di Piemonte e Valle D’Aosta) i cui video stanno spopolando e sfiorando il milione di like. “È una cosa, almeno per me, nata per gioco ma che continuo a fare perché mi sono accorto che è un modo per non lasciare i giovani soli in questo periodo – spiega il professore – Io li vedo tutti i giorni in video e sono spiazzati, non sanno cosa fare e, per assurdo, noi siamo il loro punto di riferimento. Essere anche su tik tok con ironia e leggerezza è dir loro ‘non preoccupatevi, ci siamo noi con voi’ in uno spazio tutto loro, con il linguaggio e i tempi a cui sono abituati”.

“Io mi emoziono ogni giorno a leggere i messaggi che mi mandano, sono stupendi – prosegue – In dieci giorni si è creata una classe virtuale ‘tiktokkara’ che supera i venti mila alunni, da lì ho capito quanta voglia ci sia di stare in contatto con noi. Noi che non solo studiamo la mattina ma che ci divertiamo anche insieme. Io trovo che sia una cosa meravigliosa e per me è la cosa più bella di questa quarantena. Per puro caso sono riuscito a trasformare un periodo così buio in qualcosa di magico. Credo sarebbe un bel messaggio da dare, insegnanti 24h… è un po’ come se la mattina ci si vedesse a scuola e al pomeriggio tutti al parco a giocare e ridere insieme”.

Per poter vedere i video su Facebook e Instagram basta cliccare #unvideoalgiornoeffettomela.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.